Luino | 22 Febbraio 2020

Sorpresi in una piazza di Luino a spacciare cocaina, denunciati

Segnalato anche l'assuntore, un 40enne italiano, già noto alle forze dell'ordine, che in auto aveva un pugnale “katana” di circa 30 centimetri di lunghezza

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Nei giorni scorsi, anche a seguito di circostanziate segnalazioni pervenute dalla cittadinanza, gli agenti del Settore Polizia di Frontiera di Luino, hanno intensificato i servizi di contrasto allo spaccio di droga nelle aree urbane di Luino.

Nel corso di uno di essi, effettuato a sorpresa in piazza Tolini a Creva, frazione di Luino, gli agenti hanno colto due individui di nazionalità marocchina, regolarmente soggiornanti in Italia, intenti a spacciare cocaina ad un quarantenne italiano, già noto assuntore.

Le perquisizioni personali, immediatamente eseguite ed estese alle autovetture dei presenti, hanno consentito di rinvenire e sequestrare undici dosi di cocaina per poco più di 10 grammi complessivi, oltre a quasi 300 euro di contante, ritenuto provento dello spaccio ed ugualmente sequestrato.

A bordo dell’autovettura dell’acquirente italiano, inoltre, è stata rinvenuta un pugnale “katana” di circa 30 centimetri di lunghezza, fatto per il quale è stato denunciato per il porto abusivo di arma.

Per i due marocchini è stata effettuata la denuncia alla Procura della Repubblica di Varese, mentre l’italiano è stato anche segnalato alla Prefettura, quale assuntore ed ha subito il ritiro della patente di guida.

Lo stesso, peraltro, appena pochi giorni dopo, è stato sorpreso alla guida della stessa autovettura nei pressi di Mesenzana nel corso di altro servizio di polizia della Polizia di Stato di Luino: questa volta è scattata nei suoi confronti un’ulteriore contravvenzione con il fermo dell’autovettura, che sarà custodita per tre mesi presso un’officina senza potere più essere utilizzata abusivamente.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127