Canton Ticino | 15 Febbraio 2020

Un altro infortunio sul lavoro in Ticino, 42enne frontaliere italiano in pericolo di vita

L'uomo, residente in provincia di Varese, è stato colpito al petto da un pezzo staccatosi da un'apparecchiatura all'interno di un'azienda di Rancate

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Ieri sera, venerdì 14 febbraio, verso le 22 presso un’azienda attiva nella produzione di acciaio in via Maggi a Rancate, nel Mendrisiotto (Canton Ticino), vi è stato un infortunio sul lavoro.

Un 42enne operaio italiano della provincia di Varese era intento a trafilare i filati con un macchinari quando, per cause che l’inchiesta di polizia dovrà stabilire, è stato colpito al petto da un pezzo staccatosi dall’apparecchiatura.

Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e i soccorritori del SAM di Mendrisio che dopo aver prestato le prime cure all’uomo lo hanno trasportato all’ospedale. Il 42enne versa in gravi condizioni tali da metterne in pericolo la vita.

A comunicarlo la Polizia cantonale.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127