Luino | 9 Febbraio 2020

Luino, semplice ma sentita commemorazione per il “Giorno del Ricordo”

Appuntamento, davanti a Palazzo Serbelloni, lunedì mattina (10 febbraio) intorno alle 11 per ricordare le vittime delle foibe durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Lunedì 10 febbraio, come ogni anno, il Comune di Luino ha organizzato una semplice ma sentita commemorazione del Giorno del Ricordo.

Alle ore 11 ci sarà la deposizione di un mazzo di fiori al cippo posto avanti il Palazzo comunale intitolato “Ai martiri delle Foibe”, che sarà accompagnata da una benedizione.

Il Giorno del ricordo è stato istituito il 30 marzo 2004 e la legge che ne determina i parametri legislativi è la n. 92 votata e approvata, a larga maggioranza, dal Parlamento italiano il 16 marzo 2004. La legge stabilisce che il 10 febbraio di ogni anno vengano commemorate le vittime delle foibe.

Si tratta di uomini e donne uccisi in Istria, Dalmazia e nelle provincie del confine orientale dai partigiani jugoslavi durante e subito dopo la Seconda Guerra Mondiale. In tale giorno si commemorano anche i cittadini italiani che furono costretti a lasciare le loro case e i loro beni in Istria, Dalmazia e Fiume per sfuggire alle persecuzioni del nuovo governo jugoslavo del maresciallo Josip Broz Tito.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127