Canton Ticino | 2 Gennaio 2020

Ticino, due strade dei frontalieri entrano nell’A2: per percorrerle servirà la vignetta

Coinvolti il Locarnese e Mendrisio, la modifica è in vigore dall'1 gennaio. Quaranta euro il costo della vignetta, valida per tutto l'anno. Ecco i dettagli

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il 2020 porta con sé delle importanti novità che dalla giornata del primo gennaio interessano i frontalieri del territorio, e in particolare gli utenti di due strade, impiegate quotidianamente per gli spostamenti lavorativi.

Da una parte, come riporta La Prealpina, c’è il tratto nel Locarnese tra il Piano di Magadino e Ascona (attraverso la galleria Mappo Morettina). Dall’altra, la strada tra lo svincolo di Mendrisio e Stabio.

Strade cosiddette di seconda classe, scrive il quotidiano locale, che entrano ufficialmente nell’autostrada A2, motivo per cui la loro percorribilità sarà legata alla presenza della cosiddetta “vignetta” applicata sul parabrezza dei veicoli.

I controlli relativi a questa modifica inizieranno a breve, ma per gli utenti c’è il tempo per adeguarsi alla misura, rinnovando la propria adesione per il nuovo anno, entro il 31 gennaio, oppure acquistando per la prima volta il contrassegno.

“Un cambiamento, questo, che prima di entrare in vigore aveva già creato malumori e timori – si apprende ancora dalle pagine de La Prealpina -. A muoversi a suo tempo, infatti, erano stati i Comuni situati nelle vicinanze di queste due strade, preoccupati per un aumento del traffico cosiddetto ‘parassitario’ causato da chi sarebbe andato a intasare le vie secondarie rifiutandosi di comprare la vignetta”.

Uno scenario, quello appena descritto e ipotizzato, che risulta però difficilmente realizzabile, visto il costo tutt’altro che proibitivo del contrassegno: quaranta franchi per tutto l’anno.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127