EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Bedero Valcuvia | 24 Dicembre 2019

La Comunità Pastorale di Bedero Masciago guarda verso Betlemme con i suoi giovani

Importante esperienza di crescita e riflessione quella del ritiro spirituale di Avvento, tra letture e momenti di confronto in oratorio. Il racconto di Cesi Coll

Tempo medio di lettura: 2 minuti

(Articolo a cura di Cesi Colli, fonte L’eco del Varesotto) Domenica 15 dicembre è stata la terza domenica di Avvento, detta domenica “Gaudete”, perché i cristiani (secondo le parole di Paolo “Rallegratevi nel Signore sempre”) sono esortati a gioire perché la venuta del Signore è sicura e non tarderà.

La Chiesa, mentre si prepara a celebrare il Natale e il suo sguardo si dirige sempre più verso Betlemme, fa suo questo invito. E’ proprio in questo giorno che la nostra Comunità Pastorale di Bedero Masciago ha atteso tutti i ragazzi e le ragazze del catechismo insieme ai loro genitori, per vivere il “Ritiro Spirituale” di Avvento, come preparazione al Santo Natale.

Dopo l’accoglienza presso l’oratorio “S. Francesco e S. Chiara”, i ragazzi hanno recitato insieme la preghiere del mattino, perché in questo giorno speciale il loro primo pensiero doveva essere: “Signore, offro a Te questo ritiro.” Offerta che li ha aiutati ad affrontare la giornata con la giusta carica, nella consapevolezza che Gesù era al loro fianco per donare loro una marcia in più.

Ha fatto seguito la visione di un audiovisivo, mezzo che oggi, per comunicare, ha sui ragazzi un forte impatto perché si è passati da una civiltà della parola a quella dell’immagine. Fondamentale è stata per i ragazzi la successiva riflessione: le catechiste li hanno aiutati a calare nella loro vita ciò che hanno visto e a capire che Gesù è guida per le loro scelte. “Niente paura, è Natale!”, il significativo titolo del ritiro.

Durante la riflessione, si sono approfondite tutte le paure che costellano la loro vita: cambiamenti, solitudine, fallimenti, incertezza del futuro, malattie, morte… per scoprire che Gesù è venuto a Natale per spazzarle via tutte, anche quella della sua assenza nella nostra esistenza. Lui è entrato nella storia per esserci, per essere in mezzo a noi, per ascoltarci e per aiutarci.

Il contrario della paura, quindi, non è il coraggio, ma la fede. Leggere il Vangelo, infatti, significa imbattersi continuamente in questa esortazione: “Non abbiate paura!”. E’ seguita la S. Messa, animata dai ragazzi del catechismo, con la partecipazione dei genitori e di tutta la comunità. Insieme a papà e mamma, i ragazzi, ciascuno nella propria aula catechistica, attraverso varie attività, hanno partecipato a una ulteriore rielaborazione del tema del ritiro: spesso le molteplici paure e insicurezze che incontrano nella loro vita li fanno vivere come in un mare burrascoso, ma proprio sul lago di Galilea in tempesta Gesù disse: “Coraggio, sono Io, non temete!”.

Se i ragazzi imparassero ad aprirsi a queste parole, nel loro cuore si placherebbero le onde furiose dell’insicurezza e della paura. Momento di divertimento e distensione è stato il grande gioco catechistico, che ha visto i ragazzi impegnati a scoprire come stando accanto Gesù tutte le loro paure spariscono e potranno conquistare la vera gioia. Il pranzo comunitario, in cui ognuno ha portato qualcosa da condividere, e un momento di unione dei genitori col parroco, in cui ciascuno ha potuto liberamente raccontarsi sul suo modo di confrontarsi con le paure della vita, soprattutto di questi anni della nostra storia, in cui non ci sono più certezze, hanno concluso il ritiro.

La speranza è che i nostri ragazzi abbiano fatto ritorno alle loro case, avendo imparato che Gesù duemila anni fa si è fatto uomo affinché ognuno di loro lo possa avere come compagno della vita e che, quando bussa, lo lascino entrare nella loro esistenza e nei loro cuori, per mettervi ordine e portarvi pace e gioia, fugando ogni paura. E’ questo l’augurio che la nostra comunità ha fat- to e fa a tutti i suoi ragazzi.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127