Bedero-Masciago | 14 Dicembre 2019

Il Natale della comunità di Bedero-Masciago, entusiasmo e impegno per panettoni e pandori

Domani la vendita a Masciago Primo, dopo lo scorso weekend a Bedero Valcuvia. Al lavoro anche i bimbi del catechismo. Il messaggio di don Angelo Introzzi

Tempo medio di lettura: 2 minuti

(articolo di Cesi Colli) Con l’avvicinarsi del S. Natale, il Gruppo Missionario di Bedero-Masciago ha alacremente lavorato con il solito entusiasmo e forte impegno per confezionare panettoni e pandori, che sono già stati venduti a Bedero Valcuvia i giorni 7 e 8 dicembre, mentre a Masciago lo saranno il 15 dicembre.

Sono, oltre che buoni perché prodotti da una nota pasticceria, anche belli da vedersi, incartati in scatole bianche con ricami dorati. Alla loro confezione hanno partecipato anche i bambini del catechismo, disegnando una piccola colomba sui bigliettini augurali allegati ai panettoni. Si possono acquistare per regalare agli amici o per allietare la nostra tavola natalizia.

Tagliarli e gustarli con i nostri famigliari, ci farà sentire uniti con don Angelo Introzzi e il suo “torrido Natale”. Siamo sempre in contatto con lui, è il “nostro” missionario. Ci scrive regolarmente, anche per ringraziare per i fondi che regolarmente gli inviamo. Abbiamo appena ricevuto questa sua lettera: “Che diversità di clima, di stagione e di vestiti tra il nostro Natale e il vostro! I cuori sono, però, tutti uguali, come uguale è la vera Mangiatoia, dove nasce Gesù, quel Gesù che è la luce che illumina tutte le genti.

Al di lá delle povertà economiche, delle guerre fratricide e delle rivoluzioni, dei climi e dei fusi orari, lui ancora oggi viene in tutto il Mondo e ci dice: “Andate, Io sono con Voi!”. Per questo sono qua, per questo é stupendo essere missionario. Nella Foresta non ci sono statuine, o stelline adesive o forbici, tutto è in stile spartano, cose semplici, ma profondamente sentite dai bambini, prima che terminino le scuole: recite, presepi viventi anticipati, piccoli canti tradizionali… Alcune cose sono, però, anche speciali, come una fotocopia da colorare, qualche striscia brillante da mettere sull’albero che fa ombra alla capanna: tutto deve essere tassativamente pronto per la festa della Vergine Immacolata, come vuole, qua, la tradizione.

Poi, la Notte Santa, che si trascorre in famiglia fino all’alba, con il caldo che ti accompagna soffocante, con i moscerini e le cicale. Il giorno dopo, proprio il 25, nessuno esce di casa perchè il sole se appena ti azzardi ad aprire l’uscio ti abbrustolisce. Durante la Messa Natalizia delle 22, nella sede parrocchiale e nelle altre innumerevoli località disperse, si vive il Presepe Vivente. Buon Natale dall’estate torrida di Santiago del Estéro! Ci incontreremo simbolicamente a mezzanotte, quando qua sarà tardo pomeriggio estivo e sentiremo nel nostro cuore che vale la pena vivere “questa comunione” tra noi, perché nasce Gesú”.

Un grazie a tutti i bederesi e masciaghesi, che si sono sempre dimostrati molto generosi e sensibili, accogliendo positivamente le richieste di sostegno alla comunità di don Angelo: questa solidarietà ha fatto crescere la nostra comunità, sia per una maggiore consapevolezza nella raccolta fondi, sia per un approfondimento della conoscenza della realtà di questo lontano paese che sosteniamo, del suo modo di vivere e delle problematiche quotidiane che deve affrontare.

Tutto ciò può senz’altro aiutarci a rivedere anche i nostri stili di vita, in un’ottica di conversione al messaggio evangelico, che ci deve impegnare ogni giorno. La vicinanza dei nostri parrocchiani è di conforto e spinge il gruppo Missionario a continuare, a migliorare ed a lavorare contenti. Si cercano nuovi aderenti, disponibili a mettersi in gioco, a partecipare alle attività ed a suggerirne di nuove. (Fonte Eco del Varesotto)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127