Luino | 12 Dicembre 2019

Luino, 300mila euro alla Canottieri per una nuova vasca voga

Il Comune ufficializza lo stanziamento grazie ad un mutuo con l'Istituto per il Credito Sportivo. Benefici per attività agonistica, turismo e promozione della città

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il rifacimento della vasca voga all’interno della sede della Canottieri Luino appartiene di diritto a quegli eventi che segnano un importante cambio di passo verso il futuro, reso ancora più significativo da un dato anagrafico, i 131 anni di storia del club, che aggiunge prestigio e ulteriore soddisfazione per il traguardo.

L’obiettivo è stata raggiunto, e ora anche ufficializzato, grazie ad una determina del Comune, come riporta La Prealpina: “L’amministrazione Pellicini ha deciso di finanziare l’intervento con un mutuo di 300mila euro“, si legge sulle pagine del quotidiano. Mutuo della durata di quindici anni (passivo e a tasso agevolato) approvato dall’Istituto per il Credito Sportivo (Ics), soggetto bancario che lavora al fianco degli enti pubblici, ma anche dei privati, sostenendo progetti di questa natura in tutto il Paese.

Grande la soddisfazione del presidente della Canottieri, Luigi Manzo, che oltre a sottolineare l’impatto di natura economica che il nuovo apparecchio è destinato a generare – con risparmi a livello termico ed energetico – ha colto l’occasione per rendere merito al prezioso gioco di squadra messo in campo nei piani di riqualifica, a partire dal 2013, dall’associazione e dai principali partner istituzionali: Comune, Regione Lombardia e Provincia di Varese.

Quello della vasca di allenamento interna è dunque l’ennesimo tassello lungo un percorso di crescita che fa ben sperare, non solo per il comparto agonistico del gruppo, costantemente al centro delle cronache sportive per le prestazioni di rilievo nelle principali kermesse che si svolgono dentro e fuori i confini del territorio, ma anche per l’impatto turistico e di promozione della città, nonché della disciplina, che una struttura all’avanguardia come quella luinese è in grado di produrre.

Significative, infine, anche le parole rilasciate al quotidiano locale dal sindaco Andrea Pellicini: “Luino rivendica così la sua essenziale natura di città d’acqua, innamorata del canottaggio, sport di fatica e di grande nobiltà. La sede di via Lido diventerà la più bella e moderna di tutto il lago Maggiore, aprendosi non solo ai suoi tesserati, ma a tutti coloro che vorranno visitare Luino”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127