Grantola | 18 Novembre 2019

Pro Hellas Grantola Cunardo, piove sul bagnato

Il maltempo ferma gli Under12, in campo le Ladies crollano contro il Redentore 7-2. Pareggi per la C Open e l'Eccellenza, ecco tutti i dettagli

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Weekend caratterizzato dalla pioggia che ha fermato le partite delle due compagini Under12 e che ha messo in evidenza la meteoropatia dei risultati in casa Pro Hellas. Ma andiamo con ordine.

Venerdì sera sono scesi in campo a Grantola i ragazzi della Open C contro l’Atletico Boschese. Partita tirata e nervosa che vede in vantaggio i padroni di casa per 3 a 2 a poco dal termine. Padroni di casa che avrebbero trovato anche il gol della sicurezza se solo non fosse stato annullato da quello che è stato accolto come un grossolano errore arbitrale.

A seguito di questo episodio, parte un contropiede che coglie impreparata la squadra di mister Cortese (chiamato a sostituire De Pasquale per questa partita) e che fissa il punteggio sul 3-3 finale. Troppo nervosismo dopo il triplice fischio, che verrà poi risolto tra le due società prevedendo un’amichevole per riappacificare le parti.

Le Ladies si vedono costrette a giocare solo 15 minuti su 50 a parità numerica, per un altro provvedimento arbitrale. Sul punteggio di 1-0 per la Pro Hellas in casa del Redentore, su tiro dei padroni di casa, Gianoncelli respinge involontariamente di gomito (con le mani dietro la schiena per evitare il fallo di mano) una bordata dell’attaccante locale in area; per l’arbitro non ci sono dubbi, rigore e rosso diretto. Nonostante ciò le ragazze di mister Vitali chiudono il primo tempo in vantaggio per 2-1 grazie alla rete di Strambi. Un tempo intero da giocare in inferiorità numerica però è troppo ed il finale risulta estremamente impietoso per le Ladies, 7-2.

Infine l’Eccellenza, sempre alle prese con un’infermeria colma (tra i quali Calabrò, Puma e Campello), ha fatto visita al San Pietro sul campo di Cassano Magnago, terreno sul quale la Pro Hellas non ha mai raccolto neanche un punto negli ultimi tre anni. Cappelli parte con Spano tra i pali, Niesi, Cervaro, De Pasquale, Cassina, Intagliatore e Gentile. Primo tempo equilibrato con più occasioni per gli ospiti, ma sono i padroni a siglare il doppio vantaggio con gli unici due tiri concessi dalla difesa verde-blu. Cambio tattico nel secondo tempo che vede l’ingresso di Casnici al posto di Niesi.

Quest’ultimo ripaga subito con gol su punizione dopo un minuto di gioco. Passano altri due minuti e una conclusione di Cassina viene respinta dal difensore locale con la mano, ne segue il rigore trasformate da De Pasquale. Parte un assedio alla porta del San Pietro che non riesce mai a ributtarsi in avanti, ma il portiere dei bianco blu è in ottima forma ed aiuta la sua squadra a non subire il gol del ko. Il match ai punti avrebbe dovuto premiare la Pro Hellas, ma nel calcio contano i gol e finisce 2-2.

Per tutti gli aggiornamenti su classifiche e calendari visitare il sito www.prohellasgc.sistemacalcio.com.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127