Luino | 15 Novembre 2019

Il “Città di Luino” si prepara all’orientamento, il racconto di Martina Pozzato e Letizia Boerci

Una lunga analisi e interessanti focus sui corsi "Amministrazione, Finanza e Marketing" e "Sistemi Informativi Aziendali". Domani il primo open day

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Il nostro Istituto Superiore “Città di Luino – Carlo Volontè”, che domani aprirà le sue porte per il primo open day stagionale, è posizionato in una zona alta e panoramica di Luino, e la prima cosa che di solito colpisce chi arriva nella sede centrale di via Lugano è la meravigliosa vista sul lago Maggiore e sulle montagne al di là del lago.

L’istituto è articolato su due plessi: la sede associata di via Cervinia e quella centrale di via Lugano che ospita, tra gli altri, l’indirizzo economico di Amministrazione Finanza e Marketing e Sistemi Informativi Aziendali che stiamo frequentando.

All’interno dell’edificio che è stato ricavato dalla sistemazione e dall’ampliamento di una storica ampia villa di Luino, le aule sono distribuite su tre piani e sono presenti gli uffici di segreteria e presidenza, l’Aula Magna, la biblioteca e i diversi laboratori per le attività di informatica, di chimica e fisica, di lingue, di Impresa Formativa Simulata e di disegno tecnico.

Il piano di studi economico prevede un biennio comune, che ha funzione orientativa e fornisce una generale base di preparazione per il triennio successivo. Insieme alle materie comuni riconducibili alla cultura sia scientifica che letteraria, si incontrano e si approfondiscono le discipline specifiche d’indirizzo.

Nel corso AFM (Amministrazione, Finanza e Marketing) si consolida lo studio di due lingue straniere durante tutti i 5 anni, mentre nel corso SIA (Sistemi Informativi Aziendali), è potenziato lo studio dell’informatica applicata all’azienda. Entrambi i corsi offrono la possibilità di lavorare nell’ambito della gestione, dell’organizzazione, della contabilità e della finanza aziendale in tutti i settori dell’economia, oltre all’opportunità di continuare gli studi frequentando qualsiasi corso universitario o i corsi di specializzazione tecnica post-diploma.

Tra i tanti progetti proposti dal nostro Istituto nell’ambito dell’ampliamento dell’offerta formativa, dalle certificazioni linguistiche e informatiche al giornalino GiornalISIS, i principali progetti relativi nello specifico al nostro corso sono: Generazione d’Industria e Impresa Formativa Simulata.

Generazione d’Industria nasce da un protocollo d’intesa tra UNIVA e USP di Varese, con l’obiettivo di offrire agli alunni meritevoli delle borse di studio allo scopo di valorizzare l’impegno scolastico e la possibilità di integrare la propria preparazione con un’esperienza vissuta in diverse realtà aziendali del territorio.

L’IFS (Impresa Formativa Simulata) ha lo scopo di far vivere agli studenti l’esperienza di avvio e gestione di un’avventura imprenditoriale, dall’idea alla realizzazione del business plan e alla simulazione della gestione con la costruzione di un sito web dinamico realizzato con WordPress. Ciò permette agli alunni di operare a scuola come se fossero in un’azienda, attraverso la creazione virtuale e la gestione di un’impresa che prende a modello una reale azienda del territorio inserendo anche elementi di novità o innovazione.

Io sono Letizia e la mia scelta è ricaduta su questo corso in quanto ritengo che le materie tecniche, come economia e diritto, siano utili anche nella quotidianità e perché questa scuola offre la possibilità di integrarsi subito nel mondo del lavoro se non si dovesse avere intenzione di proseguire gli studi dopo il diploma. Per me la decisione di intraprendere il ramo SIA è stata condizionata dall’esperienza informatica vissuta nel biennio, la quale mi ha fatto notare la mia predisposizione per la materia. In futuro ho intenzione di non proseguire gli studi, ma di intraprendere una carriera lavorativa nel settore informatico”.

“Io sono Martina e la scelta dell’Istituto è stata condizionata dai molteplici sbocchi professionali e universitari offerti da questo diploma. In particolare, la scelta del ramo AFM è dovuta alla mia inclinazione per le materie economiche e per le lingue straniere. Nel momento della grande scelta avevo paura di un possibile pentimento futuro perché ero anche interessata alle scienze, ma fortunatamente non è stato così e sono molto soddisfatta del corso. Ho anche ottenuto nel mio percorso la borsa di studio prevista dal progetto Generazione d’Industria, ho partecipato alla redazione del giornalino della scuola e ho svolto un periodo di stage estivo presso la Banca Popolare di Sondrio. Una volta conseguito il diploma ho intenzione di iscrivermi all’università e di seguire un corso di management”.

Insieme abbiamo deciso di raccogliere le opinioni di due studenti di prima superiore. Il primo ha affermato di aver scelto questo corso in quanto apre molte strade; vorrebbe, in particolare, seguire il corso SIA per poi continuare il percorso informatico, iscrivendosi a un’università in Svizzera. Le sue impressioni per il momento sono molto positive sia per quanto riguarda i docenti sia per la struttura scolastica. Il secondo ragazzo ha scelto questo indirizzo perché vorrebbe, in futuro, diventare commercialista, infatti la sua intenzione è di continuare con il corso AFM per poi iscriversi alla facoltà di economia e commercio. Lo studente ci ha riferito che trova il corso difficile, ma molto appassionante.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127