Luino | 8 Ottobre 2019

La fontana e il monumento ai Caduti di Colmegna torneranno al loro antico splendore

Lavori in corso, affidati all'architetto Maria Chiara Montagnini, per un investimento totale di circa 4700 euro. Grande soddisfazione per le associazioni del borgo

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Dopo l’impegno preso dal Comune di Luino nello scorso novembre, nei confronti dei cittadini di Colmegna, sono iniziati i lavori sul lungolago della località lacustre che, nelle prossime settimane, vedrà la fontana e il monumento ai Caduti tornare al loro antico splendore.

Numerose in questi anni le richieste dei residenti e delle associazioni che si spendono per il borgo, non solo per organizzare eventi e manifestazioni durante tutto il corso dell’anno, ma anche per recuperare la storia attraverso immagini e fotografie.

Così, negli scorsi giorni, il Comune di Luino ha affidato i lavori di manutenzione straordinaria e restauro conservativo della fontana all’architetto Maria Chiara Montagnini di Porto Valtravaglia, con un investimento da parte di Palazzo Serbelloni di circa 4700 euro, che in parte saranno coperti dai fondi raccolti dalle associazioni di Colmegna che in questi anni hanno organizzato iniziative con l’obiettivo di riqualificare il lungolago e il suo patrimonio storico-architettonico.

Il progetto, una volta concluso, risponderà al ripristino dello stato originario dei luoghi, con il restauro completo della fontana, la pulizia delle parti in marmo e in pietra, compresa le facciate della stessa che, dopo sessant’anni dall’inaugurazione, risultano ormai usurate. Oltre a questo, poi, saranno rifatti totalmente gli impianti elettrici e idrici, ormai vetusti e sarà sistemata la parte perimetrale del verde che circonda la fontana.

Grande la soddisfazione, dopo mesi di attesa, da parte dell’associazione “Saltamartin”, con Marco Lecchi, del Gruppo locale degli Alpini, con Doriano Canton, dell’associazione “Amici di Nzong”, con Gabriella Luini, di Oliviero Baroni, colmegnese doc, che negli scorsi giorni hanno incontrato in Comune l’assessore alla Cultura, Pier Marcello Castelli, il consigliere comunale delegato alle frazioni, Alberto Baldioli, il geometra comunale Alberto Costa e, infine, l’architetto Maria Chiara Montagnini, che si sta occupando del recupero della struttura architettonica.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127