Varese | 23 Settembre 2019

Varese ricorda Salvo D’Acquisto, l’eroico carabiniere fucilato nel 1943

La cerimonia si è tenuta in piazzale Mafalda di Savoia presso il monumento che ricorda il militare, alla presenza dei membri dell’arma e di figure istituzionali

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Questa mattina, in piazzale Mafalda di Savoia a Varese, si è svolta la cerimonia di commemorazione del Vice Brigadiere Salvo D’Acquisto, ed è stata deposta una corona d’alloro al monumento a lui dedicato.

Presenti all’evento i Carabinieri del Comando Provinciale di Varese insieme alla rappresentanza locale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, il dottor Enrico Ricci Prefetto della Provincia di Varese, e Davide Galimberti sindaco della città di Varese.

Proprio oggi, 23 settembre, cade infatti l’anniversario dell’eroico sacrificio compiuto dal Sottufficiale dell’Arma dei Carabinieri, che nel 1943 venne fucilato per un’azione di rappresaglia messa in atto dalle truppe tedesche a Torre di Palidoro, vicino Roma.

Per il suo sacrificio D’Acquisto venne insignito della Medaglia d’Oro al Valor Militare, con la seguente motivazione: “Esempio luminoso d’altruismo. spinto fino alla suprema rinuncia della vita, sul luogo stesso del supplizio, dove, per barbara rappresaglia, era stato condotto dalle orde naziste insieme con 22 ostaggi civili del territorio della sua stazione. pure essi innocenti, non esitava a dichiararsi unico responsabile di un presunto attentato contro le forze armate tedesche. Affrontava così — da solo — impavido la morte, imponendosi al rispetto dei suoi stessi carnefici e scrivendo una nuova pagina indelebile di purissimo eroismo nella storia gloriosa dell’Arma“.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127