Luino | 20 Settembre 2019

Luino, già espulsi tornano in Italia: un arresto e una denuncia

Coinvolti due marocchini che si trovavano mercoledì a bordo di un'auto intercettata dalla Polizia di Frontiera. Per uno dei due disposto l'obbligo di firma

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Nella serata di mercoledì, 17 settembre, durante la quotidiana attività di controllo della fascia di confine, una pattuglia del settore di Polizia di Frontiera di Luino ha fermato un veicolo con a bordo tre persone: un cittadino italiano e due stranieri.

In seguito ai controlli di rito è emerso che i due stranieri, entrambi marocchini, fossero irregolari sul territorio nazionale. Per uno di loro, in particolare, è scattata la denuncia in stato di libertà, in quanto già raggiunto da un decreto di espulsione non rispettato.

Il secondo, invece, espulso nel maggio dello scorso anno e rientrato illegalmente in Italia, è stato arrestato dagli agenti e condotto per il rito direttissimo davanti al giudice del Tribunale di Varese, dopo una notte trascorsa in cella.

Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare dell‘obbligo di firma.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127