EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 7 Settembre 2019

Luino, “Plauso per Sport senza Barriere, ma il Comune dovrebbe fare di più per i disabili”

Lodando la manifestazione in corso nel weekend e l'organizzatore Marco Massarenti, Gianfranco Cipriano chiede maggior attenzione all'amministrazione per l'inclusione

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Ho presenziato con piacere alla conferenza stampa dedicata all’evento Sport senza Barriere in corso a Luino in questi giorni, con il nobile intento di sensibilizzare e rafforzare l’identità delle varie attività sportive praticabili sul nostro territorio, evidenziando che le stesse sono in molteplici casi praticate da diversamente abili con egual successo rispetto ai normodotati. A tal proposito ritengo che quando un’attività svolta da un disabile eguaglia o supera quella di un normodotato possa essere utile a coniare una nuova definizione: Super-Abile”. Ad affermarlo, attraverso un comunicato stampa, è Gianfranco Cipriano, anche attivista luinese del Movimento 5 Stelle.

Il mio plauso va a Marco Massarenti, che conosco dai tempi della gioventù ricordandolo come un vero appassionato alla fisioterapia, riconoscendogli il merito di aver coronato con successo il suo sogno – continua Cipriano -. Desidero anche confermare la mia stima verso il consigliere regionale Giacomo Cosentino e sottolineare le parole del suo intervento: ‘Molte volte le amministrazioni preferiscono asfaltare una strada anziché provvedere all’abbattimento di barriere architettoniche dato che la seconda opzione riscuote senza dubbio meno consenso dai cittadini”.

Vero è che la presenza del sindaco Pellicini all’incontro è servita a ringraziare Massarenti & Co. per la lodevole iniziativa, nonostante l’amministrazione in carica da oltre 9 anni abbia fatto ben poco per abbattere le barriere architettoniche presenti nella nostra città. Sorda infatti è stata ai molteplici inviti alla creazione del Peba (Piano di Eliminazione Barriere Architettoniche) e successive segnalazioni mirate ad evidenziare deficienze di vie ed elementi strutturali nel luinese. Anche il recentissimo invito a partecipare ad un bando che garantisse economicamente i fondi per la creazione di un parco giochi inclusivo – prosegue Cipriano – è stato ignorato”.

Non mi resta che invitare l’amministrazione ancora una volta, dopo aver sposato questo invito, a dar seguito a questa iniziativa. Spero vivamente che la maggioranza luinese prepari, se non altro per gli ultimi mesi, il percorso per la successiva giunta affinché possa dedicarsi realmente al processo di inclusione sul territorio invertendo la tendenza di investire su altre opere appariscenti che impegnerebbero economicamente il successivo quinquennio impiccandolo ad una costretta spesa, la quale vedrebbe inevitabilmente la sottrazione di fondi da dedicare all’attività di inclusione”, conclude Cipriano

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127