Maccagno con Pino e Veddasca | 29 Agosto 2019

All’Auditorium di Maccagno l’omaggio ad Abner Rossi con “Chitarra senza confini”

Il concerto di chitarre, che sarà presentato da Consuelo Picchi, si terrà a partire dalle ore 21: si esibiranno Esdras Maddalon e Marco Panzarino

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un nuovo appuntamento musicale, ad ingresso gratuito, è in programma all’Auditorium di Maccagno, per la serata di sabato 31 agosto alle ore 21. Consuelo Picchi presenterà infatti “Chitarra senza confini”, il concerto omaggio al maestro Abner Rossi: un affascinante viaggio musicale, dal classico alla bossa nova, attraverso la magia della chitarra.

Ad esibirsi saranno il musicista brasiliano Esdras Maddalon, in Italia dal 2003, e il milanese Marco Panzarino, su musiche che spaziano da Baden Powell, a Claude Debussy, allo stesso Abner Rossi.

Il maestro Rossi, nato a Mantova il 27 ottobre 1908, intraprese sin da giovanissimo lo studio del violoncello, diplomandosi presso il Conservatorio di Bologna sotto la guida del M° Camillo Oblach. Dopo il diploma svolse un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, sia in qualità di solista sia come professore d’orchestra, suonando anche al Teatro alla Scala di Milano sotto la guida di grandi direttori d’orchestra, tra cui Toscanini e Celibidache.

Alla fine della seconda guerra mondiale, si trasferì a Milano, dove continuò la sua attività di violoncellista nell’orchestra della R.A.I. Successivamente, da autodidatta, intraprese lo studio della chitarra a plettro fino a diventare un virtuoso dello strumento.

Negli anni sessanta, decise di comporre un metodo per chitarra jazz e quel momento segnò l’inizio di una lunga e feconda attività come didatta e compositore che, partendo dalla chitarra a plettro, si estese alla chitarra basso per approdare alla chitarra classica.

Per oltre dieci anni ricoprì l’incarico di docente di chitarra classica e a plettro presso il Civico Istituto Musicale Brera di Novara, oggi Conservatorio di Musica, contribuendo a formare numerosi e validi professionisti.

Socio onorario dell’Associazione Chitarristica Italiana, e per anni membro del suo Consiglio Direttivo, si impegnò anche nella formazione di insegnanti di chitarra in occasione di seminari e concorsi. Fu, infatti, un appassionato organizzatore di festival e concorsi chitarristici: a Maccagno, per ben undici anni, fu il direttore artistico della Rassegna Chitarristica Internazionale “Carmen Lenzi Mozzani”.

A conferma della continua curiosità in campo musicale, si possono ricordare numerose composizioni di musica leggera, che annoverano canzoni di successo e colonne sonore scritte per film stranieri. Per quest’ultima attività di compositore, fu socio della Società Italiana Degli Autori Ed Editori (S.I.A.E.) per più di quaranta anni fino alla data della sua morte, avvenuta a Milano il 29 luglio 1987.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127