Brezzo di Bedero | 17 Agosto 2019

Stagione Musicale della Canonica di Brezzo, i ringraziamenti della direzione artistica

La 47esima edizione si è chiusa ottenendo un grande riscontro di pubblico in queste settimane estive di concerti. Grande soddisfazione degli organizzatori

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si è conclusa con il concerto del 3 agosto la 47esima stagione musicale della Canonica. Il pubblico ha premiato le energie impiegate per comporre questa serie di concerti, nonostante le non poche difficoltà. Tutto però si è svolto per il meglio con una generale, grande soddisfazione.

Il concerto d’inizio ha avuto come protagonisti due giovanissimi artisti, sebbene già assai affermati: Ismaele Gatti all’organo (21 anni ma già con due diplomi, l’alta specializzazione in organo e un numero elevato di concerti) e Francesco Gibellini alla tromba (qualche anno in più ma identica preparazione e professionalità). Un concerto i cui raffinati virtuosismi hanno messo in luce sia lo storico organo della Canonica sia la possibilità di interessanti amalgami.

L’ensemble “Clarinetto, Bassetto e Archetto” ci ha proposto un elegante programma sostenuto da un impeccabile Fausto Saredi al clarinetto e clarinetto basso, accompagnato da Lycia Viganò e Ambra Cusanna violini, Simone Libralon viola, Nadia Bianchi violoncello, Blendi Mersini contrabbasso. Già ospite delle passate stagioni è stato molto gradito dal pubblico che ha saputo apprezzarne l’alta professionalità esecutiva e interpretativa.

Anche l’orchestra Sacro Monte di Varese, diretta dal maestro Riccardo Bianchi, non è nuova al pubblico di Brezzo e ha saputo tenere alto il livello della manifestazione con una proposta incentrata su Ciaccone, Fantasie e Follie con la presenza dell’oboe dal suono fortemente evocativo. Il raffinato suono del clavicembalo di Ruggero Laganà, accompagnato dal flauto traverso di Diego Collino, ha messo ben in risalto i brani proposti e che hanno spaziato tra Bach, Vinci, Ligeti e Rutter.

L’ultimo concerto ha visto come protagonista lo stesso Diego Collino accompagnato da Marina Degl’Innocenti all’organo e da Filippo Pina Castiglioni, tenore.

Una stagione aperta e chiusa dall’antico organo sebbene all’interno di diverse compagini. La direzione artistica intende ringraziare il numeroso e attento pubblico presente a tutti gli eventi, l’Amministrazione Comunale per aver voluto proseguito con questa importante manifestazione, i Lions Luino per il rilevante sostegno offerto, la Comunità Montana “Valli del Verbano” sempre apprezzabile sostenitore, il parroco don Marco Mindrone per la fattiva collaborazione in ogni fase operativa e tutti gli amici che a vario titolo hanno prestato il loro puntuale e prezioso concorso.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127