Luino | 15 Agosto 2019

“Sentiero Italia”: dal lago alle montagne, grande successo per il CAI Luino

Il presidente Sergio Peduzzi: "Continuare su questo spirito con l'aiuto delle istituzioni". L'assessore Piermarcello Castelli: "Riproporre l'iniziativa in futuro"

E’ il momento di tirare le somme dell’evento “Cammina Italia 2019” che si è svolto sul territorio luinese nelle giornate di sabato e domenica scorse. L’organizzazione di quattro escursioni in due giorni, per percorrere le quattro tappe del “Sentiero Italia” che attraversano il nostro territorio, ha impegnato diversi volontari che si sono prestati per accompagnare alla partenza e riprendere all’arrivo i soci che hanno voluto percorrere l’una o l’altra delle tappe proposte.

In questi due giorni di cammino i partecipanti hanno potuto godere della vista di panorami mozzafiato che solo le nostre valli e i nostri monti sanno dare. Le escursioni si sono svolte in piena armonia e amicizia tra tutti i gruppi partecipanti formati dai soci di diverse sezioni del Club Alpino Italiano.

Durante i vari percorsi siamo stati accolti dalle autorità dei vari comuni attraversati, Maccagno con Pino e Veddasca, Tronzano Lago Maggiore e Dumenza i quali ci hanno espresso parole di gratitudine per la nostra iniziativa. In particolare, dobbiamo ringraziare l’amministrazione di Curiglia con Monteviasco che ci ha accolti con una folta partecipazione della popolazione residente e con uno stupendo buffet.

Le ultime due tappe di domenica 11 agosto sono state il culmine dell’evento perché proprio alla diga di Creva, la Sezione di Luino, dopo aver percorso la tappa DVA 04 Pradecolo-Luino si è incontrata con la Sezione di Varese che ha percorso la tappa DVA 05 Marchirolo-Luino.

Da qui, tutti i soci che hanno partecipato alle diverse tappe si sono recati assieme a Luino, dove è avvenuto l’incontro con l’assessore del Comune di Luino Piermarcello Castelli, nella stupenda location del palazzo Verbania seguito poi da uno splendido aperitivo sulla terrazza. Poi di nuovo tutti assieme presso l’oratorio di Creva per una simpatica e gioiosa grigliata.

“Dobbiamo sicuramente un grazie alle nostre socie che si sono prestate per l’organizzazione – commenta il presidente Sergio Peduzzi -. Ora, terminata la festa, non ci resta che continuare con questo spirito e, con l’aiuto delle istituzioni, operare affinché i sentieri del Cammina Italia, assieme a tutti quelli che si snodano sul nostro territorio, vengano mantenuti sempre praticabili e sicuri”.

“Alla base delle attività del CAI c’è l’idealità del rispetto e della difesa della montagna – spiega anche l’assessore alla Cultura Piermarcello Castelli -. Io condivido le preoccupazioni di chi avverte un’invasione incontrolata della montagna per scopi commerciali che rischiano una trasformazione irreversibile dell’habitat alpino, ma spero tanto che ciò non avvenga per la ferma determinazione di tanti, come i soci CAI, che amano la natura e la montagna e la vivono ogni volta che si presenta l’occasione”.

Sempre più gente arriva in montagna – racconta Castelli -, e noi dobbiamo far si che ciò avvenga in modo corretto. Il turismo si sa è fonte di vita per molte zone ma non si può esagerare con accessi indiscriminati. In alcuni passi o luoghi dolomitici il numero chiuso agli accessi è per ora una soluzione pratica e necessaria. Questa credo sia la sfida più importante del nostro futuro”.

“Ringrazio tutti i partecipanti per la passione e per la bella iniziativa di questi giorni che si è conclusa domenica nella cornice prestigiosa di Palazzo Verbania, mi auguro possa essere riproposta anche in un prossimo futuro e che farà crescere la conoscenza e l’apprezzamento per il territorio“, conclude Castelli.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127