Laveno Mombello | 10 Agosto 2019

Laveno Mombello: anche quest’anno Ferragosto con i fuochi, ma scoppiano polemiche

Confermato dal presidente della Pro Loco lo spettacolo pirotecnico che ogni estate richiama centinaia di spettatori. Besana critica gli organizzatori per lo Street Food

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si avvicinano le tradizionali giornate di festa per il Ferragosto a Laveno, dove anche quest’anno non mancherà il classico spettacolo pirotecnico, confermato dal presidente della Pro Loco Franco Liuzzo.

Il programma prevede quattro giorni di divertimento, dal 15 al 18 agosto, con la presenza di stand gastronomici che apriranno i battenti alle 9 di mattina. La sera di Ferragosto poi, alle ore 22.30, inizierà lo spettacolo dei fuochi d’artificio “ecologici”, perchè realizzati senza l’utilizzo di plastica.

La manifestazione, giunta alla sua 56esima edizione, è organizzata dalla Pro Loco con la collaborazione del Comune, della Protezione civile di Laveno e Cittiglio, di alcuni commercianti ed esercenti, della ditta Comodo, della Jm Consult di Cittiglio che ne organizza i mercatini e dei giostrai del Luna Park.

Purtroppo anche per questa edizione non ci saranno le tradizionali barche illuminate ed a soggetto, “a causa della mancanza di fondi, ma soprattutto a causa di leggi sempre più restrittive sulla sicurezza”, spiegano gli organzzatori. Su questo ultimo fronte è da sottolineare però il potenziamento dei servizi di soccorso grazie ad AREU e soprattutto alla CRI di Gavirate, presente con ambulanze ed equipaggi che a piedi che terranno costantemente sotto controllo l’area rivierasca. Novità importante la presenza di un’ambulanza del servizio veterinario regionale.

Per l’occasione sarà rafforzato anche il servizio della Polizia Locale e il comandante Alessandro Alberti annuncia che non ci saranno modifiche alla viabilità salvo casi di emergenza. Le acque del golfo lavenese, dove i fuochi verranno lanciati da apposite piattaforme galleggianti e l’area circostante lo sparo verrà delimitata da boe luminose, saranno sorvegliate dai Carabinieri del nucleo nautico e dalla Guardia Costiera.

La Navigazione del lago Maggiore, per permettere lo svolgimento della manifestazione nel golfo, sospenderà il collegamento nautico fra Laveno e Intra dalle ore 20.05 fino al termine dello spettacolo pirotecnico e il pubblico potrà assistere allo spettacolo dai traghetti.

Nel frattempo, però, nel paese la minoranza, tramite il consigliere di minoranza Giuliano Besana, critica duramente le modalità di organizzazione, visto che la presenza dei banchi dello “Street Food” nei pressi dei locali dei commercianti che hanno contribuito al Ferragosto lavenese potrebbe danneggiarli. “Invece di tutelare i commercianti li si penalizza – spiega Besana su Prealpina -, è inaccettabile. Non è la prima volta, è successo anche a Pasqua. Credo che la Pro Loco debba impegnarsi ad organizzare manifestazione di livello che permettano di raccogliere fondi senza invadere il campo del commercio. Il Comune, finora assente, si faccia garante e interprete di questo percorso”.

Dal canto suo, invece, il presidente della Pro Loco Liuzzo rimanda al mittente le critiche: “Non voglio entrare nelle polemiche politiche, anche se mi rendo conto che si avvicinano le elezioni e si vede. L’unico modo per fare i fuochi era chiedere fondi ai commercianti e a contribuire sono stati i negozi che saranno chiusi. Alcune attività, a fronte i 50 euro donati, ne guadagnano 20 volte tanto. Meglio non far nulla quindi? Dal 2018 abbiamo ridotto notevolmente l’area della festa e dello Street Food proprio per non danneggiare i commercianti. Siamo fiduciosi che gli esercenti possano capire che le esigenze di budget ci obbligano a determinate scelte. Dopo lo spettacolo le polemiche svaniranno”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127