Castelveccana | 7 Agosto 2019

Castelveccana, fulmine colpisce il campanile della Chiesa di Nasca. Danni per migliaia di euro

La struttura religiosa è stata dichiarata inagibile. Sul posto il sindaco Luciano Pezza, il decano don Sergio Zambenetti, i vigili del fuoco e i tecnici comunali

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Oltre ai disagi della scorsa notte nel luinese e le strade allagate in tutto l’alto Varesotto oggi pomeriggio, a causa delle forti precipitazioni che hanno colpito tutto il territorio, un fulmine intorno alle 15 ha colpito anche il campanile della Chiesa Maria Santissima Immacolata di Nasca, piccolo borgo di Castelveccana.

Il fulmine ha colpito il campanile, causando la caduta di alcuni mattoni sul tetto della Chiesa che hanno danneggiato la copertura creando così infiltrazioni d’acqua copiose all’interno della struttura religiosa. Oltre a questo, però, è stato danneggiato gravemente anche l’impianto elettrico della Chiesa, che è andato totalmente bruciato.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Luino, intervenuti per mettere in sicurezza l’area, e i tecnici comunali. Insieme a loro il sindaco Luciano Pezza, che ha emesso un’ordinanza contingibile ed urgente per inagibilità della Chiesa fino a quando non verranno effettuate le verifiche di staticità del campanile e i lavori di rifacimento del tetto e dell’impianto elettrico.

Sul posto anche il decano e prevosto di Luino, don Sergio Zambenetti, che ha voluto sincerarsi di persona dei danni subiti dalla Chiesa, in assenza del parroco del paese, don Luca Ciotti. Fortunatamente, almeno, non vi sono stati feriti.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127