Luino | 30 Luglio 2019

Comunità Montana Valli del Verbano, al via l’era Castoldi: assegnate anche le deleghe

Definite le prime attività dell'ente, il presidente mantiene le deleghe a Sicurezza, Territorio e Lavori pubblici e Personale. In programma sopralluoghi sul territorio

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Nel corso della prima seduta della nuova giunta della Comunità Montana Valli del Verbano, eletta dall’assemblea dei sindaci di lunedì 22 luglio, il neopresidente, nonché sindaco di Rancio Valcuvia, Simone Castoldi ha definito l’assetto della sua squadra assegnando le deleghe agli assessori.

La carica di vicepresidente è stata attribuita a Marco Fazio. Al sindaco di Germignaga assegnate anche le deleghe a Protezione Civile, Istruzione e Cultura, Comunicazione. L’assessore Gianpietro Ballardin proseguirà nell’incarico già ricoperto nello scorso mandato, occupandosi di Ambiente, Ecologia e Turismo.

Confermate in larga parte anche le materie di cui si occuperà l’assessore Ronchi: Politiche sociali, Servizi Associati e Commercio. A Emilio Ballinari, rappresentante del comune di Agra, sono state affidate le materie Bilancio, Agricoltura e Foreste.

Le materie non delegate agli assessori, tra cui Sicurezza, Territorio e Lavori pubblici e Personale, rimarranno riservate alla competenza del presidente Castoldi.

La seduta è stata anche l’occasione per avviare l’attività della nuova compagine: tra le prime decisioni quella di intraprendere una serie di sopralluoghi sul territorio, al fine di comprendere al meglio le necessità e di orientare al meglio l’utilizzo delle risorse dell’ente. In programma anche un incontro con i dipendenti dell’ente e, nel corso delle prossime settimane, un “tour” di visite a tutti i sindaci dei comuni facenti parte della Comunità.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127