Cuveglio | 5 Luglio 2019

Cuveglio, Valentini spiega le sue dimissioni: “Venuto meno il rapporto fiduciario con il sindaco”

A ventiquattro ore dall'annuncio del sindaco Francesco Paglia, la consigliera dimissionaria spiega la sua decisioni: "Non si tratta di motivi professionali e di lavoro"

“Lette le dichiarazioni dell’Architetto Francesco Paglia in merito alle mie dimissioni del 03.07 u.s. per presunti motivi personali e/o professionali da un lato (si veda articolo di Varese News 04.07.2019) e lavorativi dall’altro (si veda articolo Luino Notizie 04.07.2019) reputo doveroso, in un’ottica di trasparenza verso gli elettori, fare le dovute precisazioni e ciò a tutela della mia persona“.

Con queste parole inizia l’intervento odierno di Antonella Valentini, la consigliera comunale dimessasi negli scorsi giorni dall’incarico che aveva ricevuto dagli elettori alle scorse elezioni amministrative del 26 maggio. Valentini, successivamente, era stata nominata capogruppo di maggioranza con delega alla Comunicazione.

Non sono queste, infatti, le ragioni che mi hanno portato a decidere di dimettermi e il signor Sindaco ne è perfettamente a conoscenza per avergliele chiaramente espresse – continua Valentini -. Voglio infatti chiarire che né il mio lavoro, né i miei impegni personali mi hanno mai impedito, nel corso dei precedenti 10 anni di amministrazione (5 come consigliere, 5 come assessore), di svolgere con serietà e proficuamente il mio incarico, partecipando ai Consigli Comunali e alle riunioni di Giunta.

Non è il mio lavoro il problema, sempre lo stesso da sette anni a questa parte – continua ancora l’ormai ex consigliera -: non ci sto a passare quindi per colei che a meno di un mese dalle elezioni si accorge di non avere più tempo a sufficienza per gli impegni istituzionali. Ne andrebbe della mia credibilità personale. Come precisato nella mia lettera di dimissioni agli atti del Comune e che riporto di seguito per trasparenza (nulla ho da nascondere), il signor Sindaco conosce le reali motivazioni alla base del mio abbandono, ossia il venir meno di quel rapporto fiduciario che lega Sindaco e Consigliere e che ha come unica conseguenza questa inevitabile mia scelta”.

“Voglio anticipare il signor Sindaco, il quale verosimilmente potrebbe essere indotto a replicare a questa mia, affermando che la mia insoddisfazione nascerebbe dal non essere stata nominata Assessore e/o Vice Sindaco. Anche questo comunque non corrisponde a verità. Il mio unico rammarico, oggi, è solo quello di non poter portare a compimento l’impegno preso con gli elettori”, conclude l’avvocatessa Antonella Valentini.

Di seguito, il testo integrale delle dimissioni 3 luglio scorso:

“Egregio Signor Sindaco del Comune di Cuveglio,

con la presente io sottoscritta Antonella Valentini rassegno formalmente e con effetto immediato le mie dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale.

Ringrazio gli elettori che hanno creduto in me, dandomi nuovamente fiducia. A loro in primis chiedo di comprendere questa mia faticosa scelta.

Ho iniziato questa campagna elettorale con forte entusiasmo, mossa dalla seria volontà di lavorare per il bene del mio Paese, mettendomi nuovamente in gioco.  Questo entusiasmo per una serie di circostanze a Lei note è svanito.

E’ quindi con estremo rammarico, dopo 10 anni di amministrazione (iniziata all’età di 22 anni), che mi vedo costretta a farmi da parte. Avrei sperato di concludere in modo diverso questo mio percorso. Purtroppo non è stato possibile.

AugurandoVi di continuare a lavorare mettendo al primo posto il bene dei cittadini al di là dell’appartenenza politica, porgo i miei più cordiali saluti.

Antonella Valentini

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127