Lavena Ponte Tresa | 4 Giugno 2019

Lavena Ponte Tresa, i ragazzi dell’Olimpia calcio trionfano al torneo di Cesenatico

Con un pareggio e tre vittorie la squadra di Cadei e Ruberto si aggiudica la competizione internazionale. Un weekend indimenticabile per atleti e famiglie

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dalle sponde del Ceresio alla conquista, in termini calcistici, del litorale emiliano-romagnolo. Sembrava un’impresa sulla carta impossibile, ma durante lo scorso weekend per gli Esordienti 2006 dell’Olimpia Lavena Ponte Tresa si è avverato un sogno.

La squadra guidata dagli allenatori Giacomo Cadei e Salvatore Ruberto ha trionfato nel torneo internazionale di Cesenatico Mirabilandia, salendo sul primo gradino del podio dopo una appassionante serie di quattro partite che difficilmente verrà dimenticata dai protagonisti, sia quelli in campo che quelli sugli spalti, dove le famiglie dei giovani calciatori hanno prodotto un tifo incessante presentandosi cariche di entusiasmo ad ognuno degli appuntamenti sui campi da gioco in calendario, intervallati dalle visite alla città e dai momenti di relax in albergo.

Tre giorni, quattro partite e altrettante grandi prestazioni – dense di passione, impegno e sacrificio – per i ragazzi di Cadei e Ruberto, che hanno esordito nel pomeriggio di venerdì contro il Cesena portando a casa un sofferto 3-3, strappato a pochi minuti dal fischio finale, nel recupero. Tutt’altra storia al centro Mirabilandia per il secondo match, svoltosi sabato e preceduto da un emozionante momento celebrativo, con il “giuramento dell’atleta” pronunciato davanti alle tribune gremite, microfono alla mano, da Mattia Zanzi, fiero dei suoi valori sportivi e per nulla intimorito dalla splendida cornice di pubblico.

Contro Cesano Boscone (formazione della provincia milanese), la partita è tutta in favore dell’Olimpia e il 2-0 finale non fa che confermare quanto visto sul terreno di gioco, conferendo al team lacustre quanto meritatamente ottenuto: l’accesso alla semifinale del torneo. Il match della verità va in scena nella mattinata di domenica, contro Torresavio – altra formazione di Cesena – e sul campo non c’è storia: l’Olimpia passa 4-1 ed è in finale.

Passano poche ore e alle 16.30 si torna ad indossare le scarpe con i tacchetti, i parastinchi e le divise azzurre. Ad attendere l’Olimpia c’è il team Rumagna, leader dell’altro girone. La svolta decisiva arriva dopo soli cinque minuti, al termine di una azione corale che manda in rete Giuseppe Londino, sommerso dagli abbracci dei compagni. C’è ancora tanto da giocare, ma è il gol che vale la coppa.

Mattia Ghidini, Gabriele Franco, Matteo Franco, Mattia Zanzi, Carlo Perinetto, Leonardo Spinellino, Dominique Ceraudo, Francesco Serravalle, Andrea Fuoco, Issam Amini, Giuseppe Londino, Nicola Salerno, Mattia Catena. Questi i nomi dei ragazzi che hanno compiuto l’impresa di Cesenatico. Dallo staff dell’Olimpia un ringraziamento anche per le “mascotte portafortuna“: due bimbi di nome Joele, fratelli minori di Mattia Ghidini e Nicola Salerno.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127