Milano | 16 Maggio 2019

Legale Comi, “Nessun finanziamento occulto, ma compensi per prestazioni professionali”

Dopo le indagini su tangenti e corruzione e gli arresti in Lombardia, interviene l'avvocato Gian Piero Biancolella che segue l'europarlamentare forzista

Tempo medio di lettura: 1 minuto

A seguito delle notizie di stampa, relative all’utilizzo parziale di una tesi di laurea nella redazione della consulenza fornita da una società riferibile al presidente Bonometti, l’onorevole Lara Comi, tramite il proprio legale avvocato Gian Piero Biancolella, intende precisare alcune questioni.

“Nell’elaborato in questione – spiega l’avvocato Biancolella – viene espressamente indicato l’utilizzo, tra le altre fonti utilizzate, anche di riflessioni rinvenienti dalla “ricerca effettuata da Antonio Apuzza, laureando del corso di laurea in Economia e Direzione delle Imprese”.

Il tema della consulenza, ‘approccio strategico per la promozione del Made in Italy’ – continua il legale -, è di sicuro interesse del committente, per le molteplici attività svolte in diversi settori, dalle società allo stesso riferibili e differenti dalla metalmeccanica”.

“L’onorevole Comi pertanto ribadisce che gli importi pagati alla società della quale è socia ed amministratrice non sono finanziamenti occulti, ma compensi per prestazioni professionali svolti da soggetto che ha le competenze e le capacità per rendere la prestazione richiesta”, conclude.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127