Varese | 29 Marzo 2019

Basket femminile, SCS Varese ospita Marghera e crede nella rimonta

Dopo la pausa per le Final Eight di Coppa Italia, ritorna il campionato: le biancorosse hanno continuato a lavorare duro in queste settimane

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Due settimane di lavoro intenso per le biancorosse della SCS Varese che hanno avuto un week end libero in occasione delle finali di Coppa Italia e sono pronte a riprendere il cammino verso la salvezza. Ospite di domani sera ad Azzate sarà la formazione della Giants Marghera, che attualmente si trova al 12esimo posto in classifica con 6 punti in più delle varesine.

La formazione veneta è una squadra giovane, ma comunque con esperienza in questo campionato, anche se sta vivendo un periodo difficile: nelle ultime 10 gare ha vinto solo contro Carugate. Da due partite però la squadra di Nicodemo Bertoldero può contare sul pivot britannico, la 25enne Gaskin Christina Wendy, in arrivo da Civitanova Marche, buona realizzatrice e rimbalzista che sta aiutando con la sua esperienza le giovani promesse veneziane come l’ala di 18 anni Sara Toffolo, miglior realizzatrice della squadra, ma anche la 17enne play Silvia Pastrello.

Nella gara di andata Varese aveva dominato per 30 minuti, subendo poi nel finale un clamoroso 33 a 4 di parziale. Questo dà l’idea di quanto sia pericolosa e temibile la formazione veneta che, se le viene permesso di imporre i propri ritmi e filosofia di gioco, rappresenta un ostacolo atletico e mentale assai complicato da scalare.

La SCS arriva invece da una convincente vittoria a Udine nella quale ha mostrato segni di miglioramento nel gioco offensivo e difensivo. “Durante la pausa abbiamo approfittato per continuare il lavoro sulla nostra idea corale di attacco e sulla capacità di scommettere sul futuro, sia in piccolo relativamente ad ogni singola azione sia in grande se si guarda al susseguirsi di partite” ha detto coach Luca Visconti.

Nell’ultimo mese la SCS ha un ruolino di marcia di tutto rispetto con 3 vinte e una persa e vorrà certo vendere cara la pelle contro Marghera. “Manca esattamente un mese alla fine della regular season e il proposito resta quello di continuare a regalare una “idea di possibilità” a tutti, società, squadra, sostenitori”, continua il coach varesino, “un idea che possa continuare a sostenerci nel nostro intento di vincere il nostro personalissimo campionato di 10 gare, certi che solo vincendo questo si possano vedere aprire le porte del mese di maggio ancora impegnati a sudare in palestra.”

Intanto il settore giovanile della società sta regalando soddisfazioni con l’Under 20 lanciata verso i payoff, l’Under 18 reduce dalla prima vittoria nella fase interregionale, l’Under 16 in piena corsa per un posto interzona, l’Under 14 sempre positiva e l’Under 13 che, fiore all’occhiello, ha conquistato l’accesso alle finali nazionali Join The Game del 3vs3.

“In questo senso spero che l’entusiasmo delle squadre giovanili reduci da un ottimo momento possa spingere ulteriormente la prima squadra. Convinti che il pensiero positivo serva ma ancor di più tecnica e lavoro” ha concluso Visconti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127