Arona | 28 Marzo 2019

Topazio, la prima motonave a predisposizione ibrida in costruzione sul lago Maggiore

Il cantiere di lavoro è ad Arona, continua lo sviluppo della “linea verde” di Navigazione Laghi. Mantegazza: "Siamo molto orgogliosi della nuova imbarcazione"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Prosegue nel segno della sostenibilità ambientale l’innovazione da parte di Navigazione Laghi, da sempre attenta all’individuazione di soluzioni adeguate sia per quanto riguarda gli scafi e le soluzioni sui sistemi di propulsione, sia nell’utilizzo di carburanti di ultima generazione, di vernici senza sostanze inquinanti e di attuazione di tutta una serie di comportamenti con il minor impatto ambientale possibile.

Una prima novità di portata storica sarà la nuova nave in costruzione nel cantiere di Arona che porterà a 37 unità la consistenza della flotta: si tratta di una nuova motonave ibrida da 200 posti munita di batterie a polimeri di litio che garantiranno la possibilità di navigare diminuendo l’impatto ambientale anche in termini di emissioni acustiche, in particolar modo nelle operazioni di attracco e avvicinamento agli scali.

Ma i lavori di ammodernamento della flotta non si fermano qui. E’ in corso nel cantiere di Intra un’operazione di “rimotorizzazione” del Traghetto San Cristoforo che prevede la sostituzione dell’attuale motore diesel con un nuovissimo motore diesel elettrico a predisposizione ibrida che permetterà di svolgere le attività di trasporto da una riva all’altra del Verbano con ancora maggiore attenzione verso l’ambiente.

“E’ un anno ricco di novità per Navigazione Lago Maggiore. Siamo molto orgogliosi della nuova imbarcazione perché sarà la prima a predisposizione ibrida. Inoltre il trasporto con i nostri traghetti di oltre 300.000 veicoli all’anno, che garantisce una diminuzione dell’inquinamento e della congestione del traffico sul nostro splendido lago e nelle sue località, vedrà ridurre ulteriormente l’impatto sull’ambiente grazie a nuovo motore ibrido di cui doteremo il nostro “San Cristoforo”, afferma il Direttore d’esercizio della Navigazione Lago Maggiore Gian Luca Mantegazza.

“Si tratta – specifica il Direttore Generale di Navigazione Laghi Alessandro Acquafredda – della prima nave di tipo Ibrido, molto preziosa per le motivazioni già citate, tanto che il suo nome sarà una pietra preziosa: Topazio a cui si spera presto potranno far seguito altre “gemme” nella flotta di Navigazione Laghi e che si va ad aggiungere a quanto fatto finora. Stiamo studiando anche soluzioni a motore solo elettrico che, una volta individuate, necessiteranno degli opportuni adeguamenti infrastrutturali. Sicuramente continueremo con sempre maggiore spinta a studiare tutte le soluzioni più innovative per diminuire l’impatto ambientale della navigazione sui laghi”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127