Luino | 22 Marzo 2019

L’appello di Ascom Luino: “Partecipate all’incontro sulla rivoluzione della viabilità in centro”

L'invito dell'associazione di categoria, per la presentazione del progetto, è rivolto alle attività commerciali, pubblici esercizi, ambulanti e imprese in genere

Dopo le polemiche ed il dibattito che si è acceso sulla potenziale rivoluzione del centro di Luino, presentata in Commissione la scorsa settimana, il sindaco Andrea Pellicini ha indetto un incontro con cittadini e commercianti per presentare i risultati dello studio di fattibilità realizzato, e valutare possibili scenari per la riorganizzazione della viabilità cittadina, con una mobilità sostenibile, la valorizzazione della qualità urbana e del mercato del mercoledì.

La proposta progettuale, incentrata sul ruolo cruciale di Piazza Garibaldi, sarà candidata al programma di finanziamento speciale di Fondazione Cariplo “Interventi emblematici 2019”. In particolare nello studio si ipotizza una modifica della viabilità cittadina, interventi significativi all’arredo urbano in piazza Garibaldi, via XV Agosto e via V. Veneto, con modifiche sostanziali e un ampliamento dello spazio pedonale. Le vie XV Agosto e V. Veneto continueranno comunque ad essere percorse dalle auto. Importanti cambiamenti sono ipotizzati anche per le vie Sereni e Mons. Comi. Lo studio prevede inoltre l’eliminazione dei parcheggi di fronte alla statua di Garibaldi, per ricavarne un’area pedonale.

Sono queste solo alcune anticipazioni dello studio: vista la complessità del progetto è infatti difficile sintetizzarlo in un breve testo. Confcommercio Ascom Luino invita le attività commerciali, pubblici esercizi, ambulanti, imprese in genere, ecc. a partecipare all’incontro per conoscere gli interventi programmati dal Comune e trarne le debite valutazioni.

Lo studio, con tavole e foto, può essere consultato sul sito web del comune, cliccando qui.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127