Germignaga | 13 Marzo 2019

Germignaga: ladro 26enne in manette, incastrato dallo “spuntino” durante il furto in casa

L'uomo aveva compiuto due furti nelle abitazioni di due sorelle di Germignaga, trafugando beni preziosi, denaro e generi alimentari per 10mila euro

Tempo medio di lettura: 1 minuto

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Luino hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 26enne pregiudicato albanese, ritenuto responsabile di due furti in abitazione commessi nella settimana di Natale del 2014. I militari dell’Arma gli hanno notificato il provvedimento presso la casa circondariale di Pesaro, dove l’uomo era detenuto per altra causa.

Nelle indagini i Carabinieri hanno accertato che l’indagato si era introdotto nelle abitazioni di due sorelle di Germignaga che, rientrate a casa, avevano trovato tutti gli ambienti a soqquadro e richiesto l’intervento dell’Arma locale. Il sopralluogo dei Carabinieri ha consentito di accertare che erano stati trafugati beni preziosi, denaro e generi alimentari, del valore complessivo di circa 10mila euro.

Nell’esaminare la scena del delitto i militari hanno scoperto che i ladri si erano preparati uno spuntino con il cibo trovato all’interno. Pertanto, sono state ispezionate tutte le stoviglie, ricavando una traccia di saliva da una forchetta rinvenuta accanto ai resti della cena.

Il reperto, dopo la comparazione con la banca dati nazionale del DNA, ha fornito il profilo genotipico dell’indagato, denunciato in stato di libertà. Per lui il G.I.P. di Varese ha disposto l’applicazione della custodia cautelare in carcere.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127