Luino | 27 Febbraio 2019

Luino, Palazzo Verbania: c’è la data dell’inaugurazione, sarà presente il presidente Fontana

Fissata al 18 maggio la riapertura, il sindaco Pellicini: "La direzione artistica a Chiara Gatti, ma lavoreremo insieme alla città per la migliore gestione possibile"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ad oltre tre anni di distanza dall’inizio dei lavori, sembra sia vicina la luce in fondo al tunnel per il futuro e la rinascita del Palazzo Verbania di Luino, uno tra gli edifici più importanti dal punto di vista storico-artistico di tutto il lago Maggiore.

Ad annunciarlo, ieri sera, in consiglio comunale, è stato il sindaco Andrea Pellicini, che ha voluto informare l’assemblea cittadina dell’ultimazione dei lavori: oltre agli arredi interni, che arriveranno nei prossimi giorni, infatti, nelle settimane a venire sarà completata anche la realizzazione della scalinata a lago con un’area verde aperta alla cittadinanza, quella adiacente all’edificio verso l’AVAV.

L’inaugurazione è in programma per il prossimo 18 maggio, e sarà presente anche il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, come reso noto proprio dal primo cittadino luinese.

“Regione Lombardia ha finanziato il progetto ed è comproprietaria del Fondo Sereni – ha affermato il sindaco Pellicini -. Sono loro i massimi esponenti della ‘Linea Lombarda’, è giusto che siano presenti. Per la disponibilità ringrazio il presidente Fontana. La gestione di Palazzo Verbania sarà comunale, ma ci avvarremo dell’esperienza e della grande professionalità della direttrice artistica, Chiara Gatti, una delle più importanti a livello italiano, che è già al lavoro per la programmazione artistica. Sappiamo che all’inaugurazione non sarà tutto al top, ma il nostro sarà un continuo work in progress, senza alcun tipo di ambizione di risolvere i problemi dell’arte contemporanea. Vogliamo lavorare bene ed insieme alla città, per una migliore gestione possibile”.

Per far tornare a splendere Palazzo Verbania, sono stati necessari oltre 2 milioni di euro (un milione dalla Fondazione Cariplo, 750mila euro da Regione Lombardia e 300mila dal comune). Sono stati recuperati gli affreschi dei primi del ‘900, quelli della struttura originaria, mentre è stata completamente sistemata la terrazza al primo piano, da dove si potrà ammirare uno straordinario panorama.

Se al piano terra è stata realizzata una grande sala conferenze che servirà anche come sala eventi con la possibilità di allestirvi catering, al primo piano avrà sede il caffè letterario e al secondo piano, infine, avranno sede gli archivi di Vittorio Sereni e Piero Chiara. (Foto © Giovanna Marino)

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127