Brissago Valtravaglia | 5 Febbraio 2019

Mondiali di Sci in Svezia, oggi la partenza: SPM ancora protagonista

L'azienda di Brissago è Official Supplier della prestigiosa manifestazione in programma ad Åre. Pali, protezioni, reti e molto altro per tutte le gare in calendario

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Con le consuete forniture di pali da slalom, protezioni, materassi per pista, reti di diverse tipologie e molti altri accessori, la SPM di Brissago Valtravaglia prosegue la sua partnership con alcune delle più importanti competizioni, a livello internazionale, nell’ambito degli sport invernali.

E’ infatti in programma per oggi la giornata inaugurale del Mondiale di Sci di Åre, in Svezia, dove l’azienda dell’ingegner Giovanni Berutti sarà ancora una volta protagonista varcando i confini luinesi per raggiungere con i suoi container il piccolo villaggio, circa mille gli abitanti presenti, situato nell’area nord occidentale della regione: un ulteriore punto di riferimento, come l’impresa brissaghese, Official Supplier dell’evento, per le discipline sciistiche.

Per Åre, infatti, si tratta del terzo mondiale ospitato dopo le passate edizioni del 1954 e del 2007. Diverse le specialità presenti all’interno della prestigiosa vetrina: discesa libera, super gigante, slalom gigante, slalom speciale e combinata, tutte sia maschili che femminili, unite ad una gara a squadre mista che completa il calendario di appuntamenti previsti fino al prossimo lunedì, 11 febbraio.

Per la SPM, invece, il mondiale svedese arriva a seguito di due precedenti e altrettanto significative apparizioni sulla neve. Le ultime Olimpiadi e Paralimpiadi di Pyeongchang, otto i container stipati di materiale consegnati in Corea del Sud, e la tappa austriaca di fine gennaio della Coppa del Mondo di Sci Alpino, a Kitzbühel. Una tra le più affascinanti dell’intero circuito.

Nel frattempo per l’Italia il primo giorno di gare è già redditizio, grazie all’argento conquistato da Sofia Goggia all’interno di un Super G interpretato quasi magistralmente. Sono solo due i centesimi sul cronometro che hanno separato la sciatrice bergamasca dall’oro, finito tra le mani della statunitense Mikaela Shiffrin. Per l’atleta azzurra, reduce dall’incidente che lo scorso ottobre le costò la rottura del malleolo peroneale destro, il secondo posto si aggiunge al recente oro nei Giochi 2018 e alla Coppa del Mondo di Sci conquistata in primavera.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127