Lombardia | 19 Dicembre 2018

Piccoli comuni, “Da Regione ulteriori 2 milioni di euro”. Fondi a tanti comuni dell’Alto Varesotto

Risorse a Bedero Valcuvia, Brissago Valtravaglia, Cassano Valcuvia, Castello Cabiaglio, Grantola, Porto Ceresio e Rancio Valcuvia. Le parole dell'assessore Sertori

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Regione Lombardia, su proposta dell’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori, ha assegnato ulteriori 2 milioni di euro ai comuni lombardi con popolazione fino ai 5 mila abitanti e le Unioni dei comuni, per interventi di manutenzione urgente del territorio, finalizzati alla difesa del suolo, alla sostenibilità energetica, alla sicurezza dei cittadini, al mantenimento di strutture e infrastrutture pubbliche e alla riqualificazione dei beni artistici, culturali e paesaggistici.

Sono ben nove i comuni della provincia di Varese ad essere stati ammessi al nuovo finanziamento: Arsago, Bedero Valcuvia, Brissago Valtravaglia, Cassano Valcuvia, Castello Cabiaglio, Grantola, Lonate Ceppino, Porto Ceresio e Rancio Valcuvia. “Lo avevo annunciato e così è stato: questi ulteriori 2 milioni a disposizione, che si aggiungono ai 7 milioni già stanziati per un totale di 9 milioni complessivi – ha commentato l’assessore Sertori – permettono di ampliare la graduatoria dei comuni finanziati da 194 a 249”.

Su un totale di 621 domande presentate, ben 328 provengono da comuni montani. “Un dato – ha sottolineato Sertori – che la dice lunga sui bisogni e sulle necessità di manutenzione urgente che tali realtà riscontrano. L’impegno di Regione Lombardia al sostegno finanziario dei piccoli comuni montani e di pianura – ha concluso Sertori – sarà sempre massimo e non verrà mai meno l’attenzione nei confronti di questi territori tanto belli quanto fragili”.

Il bando, avviato il 19 settembre 2018, e inizialmente dotato di 2 milioni di euro, poi integrati sino a 7 a fine novembre, ha visto un’ampia adesione da parte dei piccoli comuni lombardi. “Sono molto soddisfatto del successo ottenuto da questa misura promossa dal mio assessorato – ha aggiunto Sertori-. L’incremento di ulteriori risorse, già disponibili nel 2018, ci ha permesso di soddisfare un numero maggiore di soggetti beneficiari che si sono posizionati utilmente in graduatoria, innalzando la percentuale da 32% al 40% delle richieste pervenute”.

Con l’incremento delle risorse è stato possibile finanziare 17 piccoli comuni in più in provincia di Bergamo (per un totale di 52), 10 piccoli comuni in più in provincia di Brescia (per un totale di 44), 5 piccoli comuni in più in provincia di Como (per un totale di 29), 1 comune in più in quella di Cremona (Trescore Cremasco per un totale di 11), 3 piccoli comuni in più in provincia di Lecco (per un totale di 17), 1 piccolo comune in più in provincia di Pavia (Dorno, per un totale di 31), 9 piccoli comuni in più in provincia di Sondrio (per un totale di 32) e 9 piccoli comuni in più in quella di Varese (per un totale di 19). Ad essi si vanno ad aggiungere i già finanziati due piccoli comuni di Città Metropolitana di Milano, 9 della provincia di Lodi, 1 comune della provincia di Monza e Brianza e 2 di Mantova.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127