Porto Ceresio | 6 dicembre 2018

Porto Ceresio, da Regione 70mila euro per la pulizia dei torrenti da alberi e arbusti

La vicepresidente del consiglio regionale Francesca Brianza: "Guardiamo con attenzione alla tutela del territorio". Soddisfatta la sindaca Jenny Santi

Porto Ceresio, da Regione 70mila euro per la pulizia dei torrenti da alberi e arbusti
Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Raccogliendo l’appello del primo cittadino Jenny Santi, abbiamo stanziato la somma di 70 mila euro per le opere di pulizia del letto dei torrenti Rio Ponticelli, Bolletta e Vellone dagli alberi e arbusti che ostacolavano il deflusso dell’acqua. Regione Lombardia guarda con attenzione alla tutela del territorio e ascolta le istanze dei cittadini cercando di intervenire puntualmente per risolvere le criticità soprattutto in questi ultimi anni caratterizzati da eventi climatici di portata estremamente significativa”. Così la vicepresidente del consiglio regionale della Lombardia, Francesca Brianza.

L’intervento finanziato da Regione – commenta Brianza – si è reso necessario per mettere in sicurezza l’alveo dei corsi d’acqua che, facendo parte del reticolo idrico maggiore, sono di competenza regionale. Ringrazio il Sindaco per la segnalazione e assicuro la massima attenzione di Regione che deve far fronte a molte situazioni emergenziali su un territorio vastissimo e che si acuiscono con l’avvento della stagione invernale”.

“Le risorse che occorrono per tutti gli interventi sono molto ingenti – prosegue la vicepresidente – ma l’impegno di Regione Lombardia è quello di non lasciare indietro nessuno. Una volta completato il percorso che ci porterà verso una compiuta autonomia – conclude – avremo a disposizione tutte le risorse necessarie per prenderci cura del territorio in maniera ancora più capillare”.

“Ritengo sia opportuno rimarcare che su tutto il territorio regionale negli ultimi 50 anni abbiamo avuto uno sviluppo urbanistico ed edilizio imponente, al quale non è sfuggito Porto Ceresio – commenta l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni –. Vi è stata infatti una cementificazione significativa talvolta anche in aree demaniali, da cui la nascita di problematiche idrauliche dove è necessario intervenire radicalmente e sistematicamente con opere di difesa del suolo. Ricordo che questo territorio è stato beneficiato dalla realizzazione di una vasca di laminazione, realizzata nel 2012 per un importo di 3,8 milioni di euro, a monte dell’abitato sul torrente Vellone in comune di Cuasso al Monte”.

“Tra le priorità della mia amministrazione vi è l’ambito ambientale – commenta la sindaca di Porto Ceresio Jenny Santi – con particolare attenzione alla messa in sicurezza delle aree più sensibili e alla prevenzione del rischio idrogeologico in un territorio che in passato ha subito importanti danni per le calamità alluvionali. A tal fine – conclude – è fondamentale quindi la manutenzione degli argini fluviali e la pulizia degli alvei dei tre torrenti che nei prossimi mesi saranno oggetto degli interventi”.

-->
"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127