Valledupar | 26 Novembre 2018

Futsal, finale Mondiali Under 20: da Brusimpiano alla Colombia, Giuseppe Brunacci protagonista

Il 28enne, residente in Ceresio, è il primo fischietto italiano nella storia ad arbitrare una finale di un Mondiale Futsal: "Emozione indescrivibile". Vince il Paraguay

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Una Coppa del Mondo AMF Under 20 da sogni per Giuseppe Brunacci, classe 1990 ed arbitro italiano, che è stato uno tra i massimi protagonisti della più grande kermesse mondiale giovanile di Futsal (calcio a 5), conclusosi ieri sera in Colombia con la vittoria del Paraguay sull’Argentina 3-2, dopo una pazzesca rimonta dallo 0-2 iniziale.

Valledupar, però, è stato proprio il 28enne di Brusimpiano ad essere stato grande protagonista: dopo aver diretto la partita inaugurale, Colombia-India, finita con una goleada dei padroni di casa, nella fase a gironi ha arbitrato anche Brasile-Paraguay. Ma è a partire dai quarti che Branucci ha dimostrato grande concentrazione, determinazione e professionalità.

La Federazione Futsal della Coppa del Mondo, infatti, prima gli ha affidato la direzione del quarto di finale Colombia-Paraguay, dove i padroni di casa sono stati eliminati, e dopo la semifinale del “Super clasico” tra Argentina-Brasile, nella quale la giovane albiceleste di Futsal ha conquistato la finale, giocata appunto ieri contro il Paraguay.

Il 28enne, ieri sera, era in lizza tra i quattro direttori di gara papabili per dirigere anche la finalissima e, insieme al collega spagnolo Samuel Serrano, ha avuto questa grande opportunità. “È stata un’emozione incredibile, mai mi sarei aspettato di poter arbitrare la finale del mondiale – racconta Giuseppe Brunacci -. Ero un po’ agitato, lo devo ammettere, ma una volta partito il cronometro, come ogni partita, sono rimasto concentrato, immergendomi completamente nelle azioni di gioco”.

“È stato un match tiratissimo – continua Giuseppe -, e solo dopo dieci minuti ho espulso un giocatore paraguaiano per una gomitata sferrata al volto di un avversario a gioco fermo. A fine primo tempo, negli spogliatoi, è arrivato un tecnico della tv e ci ha fatto vedere il video, dove si vedeva chiaramente. Dopo il fischio finale è stato tutto bellissimo, sono stato premiato e i tanti spettatori presenti al ‘Colosseo’ hanno voluto fare la foto con noi. Io, il mio collega spagnolo e il nostro designatore ci siamo commossi, non lo nego. Infine, la chiamata di Axel Paderni, il presidente della federazione italiana, che si è complimentato con me dicendomi che era orgoglioso. Mi ha detto, infatti, che nessun arbitro italiano nella storia, finora, aveva arbitrato una finale di Coppa del Mondo di Futsal”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127