Varese | 16 Novembre 2018

Primarie Pd, “No a rinvii, delegati evitate il suicidio del Pd”

Si alza forte la voce dai rappresentanti dem della provincia di Varese contro la decisione di convocare le primarie a marzo. Le parole di Caò, Calò e Bertocchi

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Le primarie per l’elezione del nuovo segretario del PD devono tenersi entro il mese di gennaio, è quello che sosterremo sabato all’assemblea nazionale del Partito Democratico”, inizia con queste parole la dichiarazione di Francesco Caló e Martina Cao, delegati varesini all’Assemblea Nazionale Pd.

L’esito delle elezioni europee del prossimo anno sarà cruciale per il nostro Paese – continuano Calò e Cao – per tentare di arginare il fronte populista e provare a costruire un’Europa più umana che sappia promuovere libertà e protezione, anche sociale. Il Partito Democratico deve arrivare solido e forte all’appuntamento con la storia e per questo è indispensabile dare il tempo necessario al nuovo segretario e alla direzione”.

Primarie a inizio marzo significa non avere un partito operativo fino almeno all’inizio di aprile – concludono i due delegati dem – come possiamo preparare una sfida così decisiva in un mese e mezzo? Per questo motivo chiederemo che il congresso si concluda entro gennaio. I tempi tecnici ci sono, serve ora la volontà politica”.

Dello stesso avviso anche l’ex consigliere provinciale e assessore di Cunardo, Paolo Bertocchi, che mercoledì aveva su Facebook la sua posizione in merito alle Primarie: “Pare che sabato l’assemblea nazionale convochi per marzo le Primarie. Da qui il mio appello ai delegati per scongiurare questo ennesimo harakiri dem. Per almeno tre motivi: le elezioni europee si terranno a maggio. A detta di tutti saranno ‘la battaglia campale per il futuro del continente’. E noi diamo poco più di un mese al nuovo segretario per costruire segreteria, direzione, liste e campagna elettorale? E la battaglia campale? In secondo luogo, a febbraio si terranno le elezioni regionali in Sardegna, Abruzzo e Basilicata. Tutte e tre ancora per miracolo governate dal PD. Vogliamo provare a giocarci queste elezioni freschi di nuova leadership oppure regaliamo pure queste a Salvini? Come se ci fosse il bisogno di altre sconfitte alle regionali. Terzo e non ultimo, da sabato il partito sarà guidato, come prevede lo statuto, dal presidente Matteo Orfini. Arrivare a marzo sono quattro mesi (!!) con Orfini a rappresentarci al massimo livello su tv, media e social. No dai non scherziamo, questo non ce lo meritiamo. Insomma cari delegati, a Roma é evidente che hanno ormai perso la trebisonda ma voi che venite dai territori salvate il Pd e chiedete a gran voce primarie entro la fine di #gennaio”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127