Luino | 2 Novembre 2018

“Città di Luino”, al via il corso per gli studenti “ciceroni” nei luoghi della memoria

L'iniziativa è realizzata in collaborazione con l'ANPI e si inserisce nell'ambito dell'alternanza scuola - lavoro. Lunedì pomeriggio il primo incontro

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Tecniche comunicative e storia si incrociano nell’ambito di una importante esperienza formativa che l’ANPI di Luino e l’Istituto “Carlo Volonté” hanno messo a punto per gli studenti coinvolti nel progetto di alternanza scuola – lavoro.

Nel piano in partenza lunedì 12 novembre, e che proseguirà poi per cinque settimane con attività didattiche di varia natura, docenti della scuola e relatori dell’associazione metteranno in campo le competenze necessarie per portare la comprensione di fascismo e nazismo, nonché dell’impatto dei regimi e della guerra in particolare sul contesto locale, ad un livello successivo rispetto alle nozioni contenute nei manuali.

Cinque sessioni da due ore ciascuna condurranno gli studenti luinesi ad acquisire le tecniche finalizzate alla formazione di vere e proprie guide per le visite organizzate presso i luoghi della memoria. Durante le sedute di approfondimento verrà ripercorso il contesto storico e sociale in cui i due regimi totalitari hanno prolificato, passando poi per l’orrore dei campi di sterminio e delle persecuzioni razziali, giungendo infine a toccare il senso della Resistenza attraverso gli episodi simbolo della lotta locale al nazifascismo, con visite ai sacrari della Gera e del S. Martino. In alcune di queste occasioni gli alunni del gruppo avranno modo di testare il livello di apprendimento delle dinamiche narrative, e di tutto ciò che compete il ruolo della guida, usufruendo di specifiche simulazioni.

Quello che alleghiamo di seguito è il calendario completo del corso, durante il quale si alterneranno nella presentazione dei contenuti i professori Davide Di Giuseppe, Filomena Parente, Antonio Cuomo, Carlo Banfi, Giovanni Petrotta, la dottoressa Francesca Boldrini e l’ispettore Carlo Leoni.

Il tutto si svolgerà seguendo le linee guida esplicitamente sancite nello statuto dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, in merito all’esigenza di “offrire alle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado un sostegno alla formazione storica, dalla documentazione alla ricerca, per lo sviluppo di un modello di cittadinanza attiva“.

Ulteriori informazioni al sito www.anpiluino.it.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127