Luino | 28 Agosto 2018

130 anni e non sentirli, la Canottieri Luino vola verso il futuro con il turismo internazionale

La società guidata dal presidente Luigi Manzo, dopo aver rinnovato e ampliato interamente la propria sede, sviluppa agonismo, turismo e promozione del territorio

130 anni e non sentirli, la Canottieri Luino vola verso il futuro con il turismo straniero
Tempo medio di lettura: 2 minuti

E’ festa grande per la Canottieri Luino che spegne centotrenta candeline mantenendo con orgoglio la sua posizione di associazione storica sulla sponda lombarda del lago, seconda per anzianità, entro i confini comunali, soltanto alla Musica Cittadina “Pietro Bertani”.

Se da una parte il raggiungimento di un simile traguardo diventa l’occasione per rievocare i momenti più significativi nella storia sociale del club, ricca di successi sportivi e non, dall’altra il gruppo ha già indirizzato il suo sguardo verso le sfide del futuro, che attendono dietro l’angolo i progetti e le ambizioni di staff e atleti.

E’ un futuro, quello della Canottieri Luino, che brilla di prospettive entusiasmanti, articolate secondo traiettorie ben precise che corrispondono a valori ed obiettivi nitidi ed insostituibili: agonismo, turismo e promozione della realtà locale attraverso lo sport, che si trova così a remare con vigore per favorire lo sviluppo del territorio.

C’è infatti molta cultura tra i fattori che si muovono nell’attività del club, come testimoniato dalla recente e fortunata pubblicazione di un volume celebrativo, distribuito anche fuori dal luinese per coinvolgere realtà vicine, come Lugano e Lavena Ponte Tresa, dove il lago rappresenta in egual misura l’elemento sportivo e turistico predominante.

“Le bellezze del contesto naturale in cui si concentra tutta la passione del club sono alla base del percorso di crescita  delle nuove generazioni – racconta il presidente della Canottieri Luino, Luigi Manzo -: ulteriore ragione per festeggiare un traguardo che si fa immediatamente nuovo punto di partenza. Per i giovani canottieri la conoscenza del proprio territorio è fondamentale. La consapevolezza di ciò che circonda il luogo della maturazione, sia umana che sportiva, è carburante per la grinta e l’impegno che conducono ai successi in barca”.

Un approccio e una mentalità che necessitano tuttavia di un terzo elemento per toccare la massima resa, e dunque la massima crescita. Tale elemento si chiama “condivisione” e si manifesta nel carattere itinerante presente all’interno dell’esperienza associativa. Gare e manifestazioni educano gli atleti al viaggio e all’accoglienza, con le tappe che si susseguono dentro e fuori i confini luinesi e nazionali. Un esempio è dato dall’invito ricevuto per il 140esimo di un prestigioso club di Varsavia, solo alcuni mesi fa, ma anche dall’invito inoltrato a diciotto turisti americani per il Coastal Rowing, il giro del lago Maggiore sulle acque, che si svolgerà a Luino il 10 settembre, e che vedrà gli statunitensi soggiornare presso le strutture del territorio.

Rilevante è anche il sodalizio che di anno in anno si rinnova con i college londinesi per gli studenti delle scuole medie, tesserati del club. “Tutte prove tangibili di come sport, turismo e cultura – continua Manzo – possano correre su un unico binario, producendo effetti positivi per la collettività. Un dato confermato anche dai numeri, con più di centocinquanta turisti stranieri, provenienti da dodici nazioni diverse, transitati in città nell’ultimo anno per appuntamenti legati al canottaggio”.

Ultimo ma non per importanza, il rapporto di collaborazione con il comune e con alcune associazioni sportive (Canottieri Luino A.S.D., AVAV – Associazione Velica Alto Verbano Luino, SSAV – Salvataggio Sub Alto Verbano, e CAI – Club Alpino Italiano – sezione di Luino), protagonisti di un accordo di partenariato che unisce sinergie, know how, esperienze diverse e fattore umano, tutte componenti che lavorano per definire l’aspetto di una realtà sempre più internazionale. Strada lungo la quale la Canottieri Luino si colloca come punto di riferimento, al pari di ogni “anziano” che si rispetti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127