Germignaga | 25 Agosto 2018

A Germignaga oggi inizia “Èqualafesta”: tante novità per l’edizione “Si può fare”

Questo il tema del 2018, che oggi e domani dedicherà le giornate tra laboratori, musica e varie attività, "a chi non ha paura di farsi contaminare". Ecco il programma

Torna nel weekend a Germignaga
Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Èqualafesta”, la tradizionale festa del GIM e del mondo dell’economia solidale, torna anche quest’anno oggi, sabato 25, e domani, domenica 26 agosto, al Parco Boschetto di Germignaga. Il tema di quest’anno è “Si può fare”, un fine settimana dedicato a chi non ha paura di farsi contaminare da scelte di coraggio e da storie di vita gioiosa e responsabile.

Ci sarà lo spazio per edificare un “villaggio ideale”, dove i sogni diventano realtà e attraverso laboratori e centri d’interesse si potrà fare esperienza di tutto ciò che di bello già esiste in Italia e nel nostro territorio intorno alla tematica sociale.

La novità vera dell’edizione 2018 è quella dei laboratori (per i quali si suggerisce la prenotazione, ndr): infatti, attraverso l’esperienza e la competenza dei vari relatori, la proposta culturale darà la possibilità di conoscere e dibattere su temi attuali e di importanza fondamentale. A partire da oggi alle 17.30 il dibattito “Si può fare Africa”, diari di viaggio, mentre la serata, dopo la cena equa-etnica-locale, sarà allietata da un concerto di musica africana, con Valentina Mufila e Mapendo Africa Sound, che regalerà ai presenti momenti di spensieratezza e divertimento.

Come sempre domani, a partire dalle 10, il via alla giornata con il consueto mercatino dei produttori e delle associazioni locali; oltre la proposta dei prodotti in vendita, sarà bello ascoltare anche la storia del produttore e le motivazioni della sua scelta.

Dalle ore 10.30 i laboratori “Villaggio Utopia” e l’apertura della mostra “Esigere il disarmo nucleare”. Nei laboratori il tema della legalità sarà curato dal “Clan il Veliero AGESCI Luino“, la comunicazione non verbale sarà trattata, invece, dal Gruppo di educatrici dell’Associazione del Sorriso. Una breve pausa per il pranzo alle 12.30 e poi si riprenderà sempre con i laboratori alle 15.30.

Anna Polo dell’Agenzia Stampa Internazionale Pressenza parlerà di buona informazione/comunicazione che dà speranza e forza. Inoltre Permacultura, a cura di Anita Purgato e Tane Capanne e Case dell’Ass. “Il Nocciolo”, interverrà sull’infanzia e la attività psicomotoria dei bambini. La conclusione dei lavori e affidata a Daniele Biella, giornalista e scrittore sul tema delle migrazioni: “le parole giuste per fare chiarezza”.

Un ottimo aperitivo musicale, a partire dalle 18.30 con i Goldfhis Recolletion, sarà proposto, nel pomeriggio di domani, a cura di “Ekoné – bar e shop” attivo a Luino da un anno. Si chiuderà il weekend di festa con la cena, a partire dalle 19.30.

Naturalmente il tema “Si può fare” coinvolgerà anche il reparto culinario, ci saranno quindi proposte davvero interessanti da parte dello staff, che ha studiato piatti “osando” molto per adeguarsi al tema. Si attende numerosa partecipazione.

Per ulteriori dettagli ed aggiornamenti sulla festa, consultare l’Evento Facebook dell’edizione 2018.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127