Laveno Mombello | 21 Luglio 2018

Laveno Mombello, si progetta il futuro del lungolago: si investe per rivalorizzare l’assetto urbano

Aggiornato il programma triennale delle opere pubbliche. Il sindaco Ielmini: "Prevista anche la riqualifica della palestra delle medie", lavori per più di un milione

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Con due delibere della giunta, entrambe risalenti ad inizio luglio, l’amministrazione comunale di Laveno Mombello ha aggiornato il programma triennale delle opere pubbliche, approvando due distinti progetti di fattibilità tecnica ed economica per altrettanti interventi di riqualifica.

Il primo prevede l’adeguamento sismico della palestra appartenente alle scuole medie Giovan Battista Monteggia, che passerà attraverso la demolizione e la completa ricostruzione dello spazio polifunzionale.

Il secondo, invece, sulla base di un protocollo d’intesa siglato con l’Autorità di Bacino, ha come obiettivo quello di rivalorizzare l’assetto urbano delle aree che si affacciano sul lago, a cominciare dalla passeggiata di viale De Angeli considerata tra i punti più suggestivi della città.

Ad entrare nello specifico dei due progetti è il sindaco Ercole Ielmini, che pone fin da subito l’accento su un aspetto non trascurabile all’interno di questo scenario: “Le opere sono legate ad alcuni finanziamenti che coinvolgono regione, demanio e privati – sottolinea il primo cittadino -. Dipenderà dunque dallo sblocco definitivo di tali fondi l’avvio della fasi successive entro il percorso designato di comune accordo”.

Per la palestra delle medie, costruita più di quarant’anni fa e troppo spesso soggetta a manutenzioni, nonché inaccessibile al pubblico allo stato attuale, l’importo complessivo dell’intero lavoro ammonta ad 1.355.000 euro. La cifra, in relazione ad una legge regionale che regola l’edilizia scolastica, verrebbe assicurata per l’80% dall’ente, lasciando al comune l’onere di ricoprire la restante parte.

“Per quanto concerne il lungolago – spiega ancora Ielmini -, abbiamo concordato con l’Autorità di Bacino alcuni miglioramenti che riguarderanno il tratto dal municipio vecchio all’area della ceramica lago. Le opere a terra saranno a carico nostro, mentre per la parte in acqua (attracchi per le barche, nuovi pontili e varie migliorie, ndr) spetterà all’autorità lacuale.

L’investimento totale per questo ulteriore piano è di 470.000 euro. “Le operazioni potranno anche correre in tempi diversi – conclude il sindaco – ma il progetto è unitario. Inizieremo a mettere la nostra quota in attesa di sviluppi”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127