Porec | 19 Giugno 2018

Da Porto Valtravaglia in Croazia: il maestro Padovan nel Judo internazionale ad alto livello

"Grande competenza tecnica", il verdetto di un riconoscimento ottenuto durante il quinto Judo Festival di Porec. Nuove competenze e grande soddisfazione

Sì è chiuso con enorme soddisfazione il soggiorno in Croazia di Luca Padovan, maestro dell’associazione Judo Samurai di Porto Valtravaglia. Dieci giorni di contatto diretto e ad alto livello con la disciplina, in occasione del quinto Judo Festival e del Kodokan Kata, seminario a cui hanno partecipato numerosi giovani, dai cadetti alla categoria juniores, provenienti da tutta Europa.

Fulcro delle attività, la cittadina di Porec, centro turistico affacciato sull’Adriatico con più di trenta chilometri di coste lungo la regione occidentale del paese. Qui il maestro Padovan, cintura nera 5° Dan, ha preso parte alla manifestazione in programma dal 9 al 18 giugno, affinando la sua conoscenza tecnica nell’ambito del ne waza (lotta al suolo) e del tachi waza (tecniche in piedi), ispirato dalla presenza dell’amico De Cerce (maestro milanese), e di grandi campioni come l’inglese Jane Bridge, il giapponese Hiroshi Katanishi e la medaglia olimpica Ezio Gamba, ora allenatore della nazionale russa.

Come docente e membro del comitato regionale Lombardia Judo per il settore “kata”, Padovan ha poi sostenuto alcune prove di completamento per il percorso dedicato alle forme dei controlli al suolo, in gergo “katame no kata“, grazie anche alla presenza di maestri del Kodokan di Tokyo, Murata Sensei e Mukai Sensei. A margine del test, superato brillantemente, il certificato di grado A “Jukutatsu” ha definitivamente sancito la sua grande competenza tecnica, quasi un unicum all’interno del contest croato. Titolo inoltre condiviso con l’amico De Cerce e dunque oggetto di una doppia soddisfazione.

Risultati importanti, giornate vissute con intensità, tra sport e passione a 360°, e un pensiero che, sulla via del ritorno, va dritto ai giovani dell’associazione, al figlio Thomas e all’allievo Pasquale, impegnati per tutta l’estate nella preparazione dell’esame per la cintura nera 2° dan, in programma a novembre. Con l’augurio che l’esperienza raccolta dalla trasferta di Porec possa trasmettere ispirazione ai due talentuosi judoka.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127