Luino | 13 giugno 2018

Luino, Marco Castorino torna di nuovo in sella per ripercorrere l’Italia fino in Sicilia

Giunto a metà percorso all’altezza di Pescara, il luinese ha già pedalato per 800 km in appena cinque giorni. Adesso si avvia in direzione Trinacria

Tempo medio di lettura: 1 minuto

A distanza esatta di un anno, dopo l’impresa che lo vide protagonista in solitario di un percorso da Luino e Barcellona Pozzo di Gotto in provincia di Messina, Marco Castorino è tornato in sella alla sua bici, pronto ad affrontare un’altra sfida con se stesso. Mesi di allenamenti e preparazione fisica per ripercorrere nuovamente l’Italia da nord a sud, questa volta optando per la costa adriatica, con una destinazione ben chiara: la Sicilia.

Armato di acqua, sali minerali e viveri essenziali, il biker luinese è partito all’alba di sabato mattina dal “Bar Ufo” di Luino, dove a salutarlo c’erano amici con la stessa passione, per compiere un’altra impresa con la sola compagnia della bicicletta e della sua forza d’animo. Una nuova avventura in solitaria che ha deciso di raccontarci giunto all’incirca a metà percorso.

Marco, infatti, ha finora pedalato per quasi 800 km, toccando Carpenedolo (Brescia), Ravenna – dove il compaesano Andrea, in vacanza, gli è venuto incontro per 100 km e l’ha ospitato a dormire -, fino a Senigallia. Dopo una notte di meritato riposo, la mattina seguente il luinese si è subito rimesso in moto per Pescara, che ha raggiunto ieri sera. Adesso si è già avviato per Vieste, in provincia di Foggia, sotto il sole caldo del Centro Italia.

Non ci resta che tifare per il suo arrivo nella Trinacria e attendere il suo ritorno per fargli qualche domanda per conoscere emozioni, aneddoti e curiosità di questo incredibile viaggio.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127