Luino | 14 Aprile 2018

“Luino smart city? Progetto di 2,5 milioni di euro per video-sorveglianza ed illuminazione”

Dopo il riscatto da Enel, il comune è pronto ad aprire un mutuo per rivoluzionare l'intero impianto. Approvato lo studio di fattibilità, l'appalto entro dicembre 2018

Il nuovo caso di inciviltà andato in scena nella giornata di mercoledì, con cestini divelti e rifiuti sparsi ovunque nei pressi del Carrefour di via XXV Aprile, ha suscitato la reazione di diversi cittadini, tornati nuovamente a riflettere, davanti alle foto che hanno immortalato il gesto, sulla mancanza di un sistema di videosorveglianza, utile in presenza di simili episodi per identificare i responsabili.

Una questione, quella della videosorveglianza, che da mesi trova posto nei progetti dell’amministrazione relativi al futuro della rete di illuminazione pubblica: un pacchetto di migliorie, impostato sul modello delle smart city, che proprio in questi giorni è stato visionato, con la giunta che ha approvato lo studio di fattibilità per quanto concerne la sua impostazione preliminare.

Un progetto ambizioso che alcune settimane fa aveva già riscosso consenso in Consiglio, in occasione del dibattito inerente il piano regolatore dell’illuminazione comunale (PRIC). La svolta, secondo quanto comunicato da Palazzo Serbelloni, sta nel riscatto dell’appalto gestito da Enel, a cui farà seguito l’apertura di un mutuo per rivoluzionare su misura l’intera rete: 2200 punti luce collegati in modo intelligente tra loro, grazie al supporto della componente tecnologica.

Lo schema dell’innovativo circuito prevede un investimento da 2,5 milioni di euro dedicato in parte anche alle telecamere, il cui assetto consentirà inoltre agli abitanti di poter interagire, tramite App, per effettuare segnalazioni.

In conclusione, dopo l’esito positivo dello studio di fattibilità, si attende la definizione del nuovo appalto, prevista entro dicembre di quest’anno.

“Atti come quelli di rovesciare sacchi dell’immondizia o di imbrattamento di vetrine sono compiuti da soggetti senza il minimo senso civico – spiega il sindaco di Luino Andrea Pellicini -. Nell’area del Carrefour il problema è evidente e dunque ho chiesto alla polizia locale del comune di Luino e alle forze dell’ordine del territorio, che godono della nostra massima fiducia, di continuare a monitorare la zona per stroncare questo fenomeno insopportabile. Sulla videosorveglianza e sull’illuminazione pubblica predisporremo un mutuo che ci porti ad effettuare tutti gli interventi necessari, questo ci permetterà, una volta entrato a pieno regime il sistema, di risparmiare anno dopo anno, sulla spesa corrente, una cifra considerevole”.

“Tra le misure da adottare, è sempre vivo il tema delle telecamere di videosorveglianza – ha affermato l’assessore al Bilancio, Dario Sgarbi -. Su questo punto, durante le fasi del riscatto dell’impianto di Illuminazione pubblica, abbiamo compreso che il processo di “efficientamento” ed adeguamento tecnologico della rete può dare grandi opportunità in tema di sicurezza; vi sono “telecamere di rete” con prestazioni che si adattano a diversi contesti. Si tratta di un piano che parte proprio dalla riqualificazione della rete di Illuminazione pubblica, il cui progetto preliminare è già stato visionato dalla giunta e approvato proprio in questi giorni, in tempi record subito dopo l’approvazione in Consiglio comunale del piano regolatore dell’illuminazione comunale, avvenuta a marzo. È un progetto ambizioso a cui gli uffici comunali stanno lavorando da mesi”.

L’aggiornamento di questo importante strumento, come spiegato già nel novembre 2017, sarà finanziato anche dal fondo “E.L.E.N.A.” (European Local Energy Assistance), varato dalla Commissione europea e dalla Banca di Investimenti Europei “BEI”. A lanciare il progetto, allora, il vicesindaco Alessandro Casali: “L’idea che abbiamo è quella di telecontrollare l’illuminazione, ma anche di svolgere altri servizi come, ad esempio, il monitoraggio del livello di polveri sottili nell’aria o dell’inquinamento acustico, la sicurezza stradale, la videosorveglianza, il controllo dello stato di utilizzo dei cassonetti di nettezza urbana e la misurazione dell’elettrosmog”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127