Meis | 1 Aprile 2018

Frana travolge un’auto sulla statale 337, due morti. Rischi per altri smottamenti

La frana oltre a colpire l'auto ed ostruire la strada, è finita sui binari della ferrovia sottostante con il collegamento internazionale che è interrotto

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Due cittadini svizzeri, un uomo e una donna, sono deceduti oggi pomeriggio, intorno alle 18, dopo esser rimasti intrappolati nell’auto sulla quale viaggiavano. Il mezzo è stato colpito da una frana a Meis, lungo la statale 337 della Val Vigezzo, (fra l’Ossola e la Svizzera, ndr) rimanendo sepolta sotto i sassi caduti da una frana di oggi pomeriggio.

Sul posto stanno operando diverse squadre dei vigili del fuoco, ma è imponente lo schieramento di uomini e mezzi tra ambulanze e forze dell’ordine. Dopo aver scavato senza sosta, è stato prima rinvenuto il corpo senza vita della donna, una 50enne di Bellinzona. Più difficili, invece, le operazioni di soccorso per trovare il corpo dell’uomo, anche’egli un 50enne di Bellinzona, che è stato estratto dalle lamiere dopo qualche ora.

I soccorritori stanno ancora operando sul posto anche con l’impiego delle unità cinofile: non si ha ancora la certezza se sotto la frana non vi siano coinvolte altre persone.

La linea ferroviaria è stata chiusa da Camedo, ma sono stati messi a disposizione dei bus sostitutivi sulla strada del lago, che viaggeranno da Locarno attraverso un percorso alternativo.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127