EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 30 Gennaio 2018

Al Teatro Sociale di Luino il ricordo di Calogero Marrone, con lo spettacolo “Giusto tra le nazioni”

Sabato 3 febbraio rappresentazione della pièce teatrale ad opera della Compagnia Duse. In scena anche lettere originali scritte dal varesino alla famiglia

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Per il giorno della Memoria il comune di Luino, in collaborazione con la sezione cittadina dell’ANPI, ha scelto la Compagnia Duse di Besozzo per portare in scena al Teatro Sociale uno spettacolo dedicato alla figura di Calogero Marrone e indirizzato agli alunni delle scuole medie superiori. Il pubblico delle classi, ospite dalle ore 10.30 alle 12 di sabato 3 febbraio, avrà l’occasione di confrontarsi con una vicenda umana inserita in una delle frasi più tragiche dell’incubo nazista.

Un “eroe dimenticato” come ricorda il titolo del libro scritto da F. Giannantoni e I. Paolucci (Edizioni Arterigere), spunto per la regista Silvia Sartorio che ha estratto dal testo toccanti testimonianze e passaggi significativi della vita di Marrone, Capo dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Varese morto di stenti a Dachau il 15 febbraio del 1945. Il funzionario italiano, denunciato alle SS per aver fornito centinaia di documenti falsi a ebrei ed antifascisti, allo scopo di metterli in salvo dai rastrellamenti, ha ricevuto nel 2012 il massimo riconoscimento civile dello Stato di Israele, “Giusto fra le nazioni“.

L’onorificenza “per aver salvato i fratelli ebrei dalla persecuzione”, dà il titolo allo spettacolo (testo di Stefano Moreni e scene di Sara Cremona) che vedrà sul palco anche un gruppo di attori adolescenti, alle prese con una ricerca scolastica sulla Varese del 1945. Tra i documenti raccolti e trascritti in forma teatrale, da cui sono tratti gli episodi più significativi della vita e del dramma di Marrone, spiccano alcune lettere scritte alla famiglia durante la prigionia, passaggi intimi e originali che saranno accompagnati dalla musicalità di alcune canzoni dell’epoca, a completamento di un quadro prezioso per la riflessione dei giovani studenti.

Prima dello spettacolo, però, Luino omaggerà la vedova del partigiano Ernesto Luini, scomparso lo scorso ottobre, con la consegna della medaglia della Liberazione alla memoria.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127