EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cunardo | 25 Gennaio 2018

Cunardo, da oggi chiuso il centro raccolta rifiuti di via Foscolo. Lavori per 230mila euro

L'ordinanza, finalizzata a permettere lo svolgimento di lavori di adeguamento, non riguarderà il sabato, giornata in cui la struttura resterà aperta dalle 9 alle 16

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ampliamento, riordino e aumento delle giornate di apertura: queste le motivazioni per le quali, a partire da oggi il centro di raccolta dei rifiuti di via Foscolo a Cunardo, resterà chiuso. L’ordinanza, emessa dal sindaco Angelo Morisi, decreta la chiusura dell’impianto fino al 25 febbraio nelle giornate di martedì e giovedì.

Il conferimento dei rifiuti presso la struttura, utilizzata congiuntamente dal comune di Cunardo e dai cittadini di Cugliate Fabiasco, però, non sarà bloccata totalmente. Le amministrazioni hanno, infatti, scelto di permettere alla cittadinanza di usufruire del servizio il sabato, giornate nelle quali il centro di raccolta resterà aperto e a disposizione dalle ore 9 alle ore 16. Il sindaco Angelo Morisi, in particolare, ha spiegato che tale chiusura si è resa necessaria per permettere la salvaguardia e l’incolumità di persone e cose, nel corso dell’esecuzione dei lavori di adeguamento tecnologico di cui la struttura necessita.

L’intervento, che avrà un costo complessivo di circa 230mila euro, soddisfando le richieste delle comunità delle due realtà che utilizzano il servizio. A restare inalterati saranno, invece, i rifiuti che saranno possibile smaltire recandosi al centro di raccolta. Tra essi ingombranti, componenti elettriche, oli esausti, verde, legno, rifiuti inerti come calcinacci, macerie e residui da demolizione e ingombranti. “Installeremo anche più cassoni e metteremo i cancelli di entrata e uscita – spiega il sindaco Morisi a la ‘Prealpina’ -. La raccolta differenziata da noi è al 68% ma, grazie a ulteriori controlli e a un sistema diverso, vogliamo migliorare ancora di più”.

Infine, ad intervenire, è anche il sindaco di Cugliate, Angelo Filippini: “In questo modo ci adegueremo anche con le norme ambientali sul percolato mentre, nel lungo periodo, la posa di una pesa e l’utilizzo del sistema della Carta Regionale dei Servizi, ci permetterà di modificare il metodo di pagamento. Oggi i costi della piazzola vengono spalmati indistintamente su tutta la popolazione, domani solo nei confronti di chi conferisce. Inoltre ci sarà maggiore attenzione sulla differenziazione dei rifiuti”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127