Varese | 2 gennaio 2018

“Liberi e Uguali” concretizza l’impegno sul territorio. Giovedì un incontro a Varese

Il coordinatore provinciale Maran: "Il nostro compito è quello di offrire una nuova proposta per il paese, sfiancato da una legislatura fallimentare"

Tempo medio di lettura: 1 minuto

“Liberi e Uguali”, la nuova formazione che fa riferimento a Pietro Grasso, si ritrova a Varese per concretizzare il proprio percorso in vista delle elezioni di inizio marzo. L’appuntamento è per giovedì 4 gennaio alle ore 21 presso la sede ARCI di via Monte Golico 14/16.

“Il nostro compito è quello di offrire una nuova proposta per il paese, sfiancato da una legislatura fallimentare, piena di errori e contraddizioni – spiega Giorgio Maran del coordinamento provinciale -. E’ stata tradita ogni promessa della scorsa campagna elettorale, noi vogliamo non succeda più. Tre punti da cui partire: lotta a un’oligarchia che alimenta le diseguaglianze e sfrutta il lavoro precario e sottopagato. Ambiente, ambiente e ambiente: non a caso Rossella Muroni, la ex presidentessa di Legambiente, ha accettato di coordinare la nostra campagna. Diritti per tutti: dall’accoglienza ai migranti, alla parità di salario e non solo per le donne, a veri matrimoni per le persone dello stesso sesso.

“Per farlo – continua Maran – abbiamo bisogno anche dell’aiuto di chi è deluso e sfiduciato, per questo non ci siamo fermati durante le feste e ci ritroviamo giovedì sera a Varese. Sarà un incontro per iniziare a organizzarci e da cui dovranno emergere le proposte di candidature che emergono dalla società. Democrazia e partecipazione possono essere faticose ma sono l’unica via per ridare il potere di decisione a chi lo deve esercitare: i cittadini”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127