Grantola | 31 dicembre 2017

Raccolta differenziata, Grantola la migliore. Il sindaco Boscardin: “Incentivi per abbassare le tasse”

Il primo cittadino ed il suo vice fanno il punto della situazione dopo il primo posto in classifica per la raccolta differenziata, in provincia di Varese

Qualche settimana fa il rapporto della provincia di Varese, relativo alla raccolta differenziata sul territorio per l’anno che sta per concludersi, aveva riempito d’orgoglio gli oltre 1200 abitanti di Grantola, che hanno raggiunto l’82,1% totale dei rifiuti riciclati.

E’ un risultato straordinario per il nostro piccolo paesespiega il sindaco Adriano Boscardin -. Non è il primo anno che siamo ai vertici della classifica, ma è ormai da tempo che raggiungiamo dati egregi, che ci ripagano per essere stati uno dei primi comuni ad aver avviato la sperimentazione. E’ stata dura, ma un plauso va a tutti i nostri cittadini che, quotidianamente, sono impegnati nello smaltire in modo adeguato tutta la spazzatura che producono nelle loro case. Come amministratori non possiamo che essere soddisfatti degli incentivi che riceviamo, ma ci piacerebbe che la nostra correttezza nello smaltimento fosse riconosciuta maggiormente, insieme agli altri paesi meritori”.

Sono tante ormai le amministrazioni, infatti, che si battono per l’ecologia e la tutela dell’ambiente, anche se, ad oggi, è proprio la mancanza di incentivi rilevanti a generare qualche malumore. “Ci piacerebbe – continua -, risultati alla mano, dare un segno alla popolazione, ma i rientri nelle nostre casse da parte degli enti superiori, non sono tali da permetterci di abbassare la TARI ai nostri abitanti. Se avessimo la possibilità di farlo, credo che la gente di tutta la nostra comunità, non solo quella di Grantola, sarebbe maggiormente incentivata a seguire correttamente tutte le indicazioni”.

In questo senso anche i cittadini dei comuni limitrofi, prendendo come esempio i paesi più “nobili”, sarebbero spronati a compiere la raccolta differenziata nel miglior modo possibile. “L’ente che potrebbe sostenere questa nostra idea è la Comunità Montana Valli del Verbano – spiega il vicesindaco Raffaele Napolitano -, e sarebbe importante almeno sedersi ad un tavolo e capire come mettersi a lavoro per arrivare a questa possibilità”.

La Comunità Montana, dal canto suo, ha rinnovato il sistema di gestione dei rifiuti nei 30 comuni in cui insiste, grazie ai contenitori con RFID per la raccolta del secco, che iniziano a dare risultati sperati. Insieme a Grantola, nell’Alto Varesotto, “brillano” anche Azio e Orino con l’81,7%, Cassano Valcuvia (80,9%), Brenta (80,7%) e Masciago Primo (80,2%). Il paese amministrato da Boscardin, inoltre, è il secondo per la produzione pro-capite di rifiuto indifferenziato, solo dietro ad Orino.

“E’ proprio dal senso civico di questi cittadini e dall’impegno quotidiano all’attenzione verso i temi sostenibili, che passa il nostro futuro”, conclude il sindaco.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"