Bellinzona | 29 dicembre 2017

Lago Maggiore, stop alla navigazione nel bacino svizzero. Utenti invitati a prendere bus e TILO

La notizia a seguito della cessazione del servizio della Società di Navigazione del Lago Maggiore sul bacino svizzero prevista per il 31 dicembre

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Il Consiglio di Stato ha preso atto degli ultimi sviluppi nei negoziati riguardo al futuro dei servizi di navigazione sul Verbano. Poiché la Società di Navigazione del Lago Maggiore (NLM) cesserà il servizio sul bacino svizzero il prossimo 31 dicembre, il Consorzio, che ne rileverà l’attività, non potrà entrare in funzione il 1 gennaio 2018.

A seguito della cessazione dell’attività e in attesa della sua rilevazione da parte del Consorzio, gli utenti del battello sono invitati ad utilizzare le corse bus nel Gambarogno e la linea TILO S20 tra Cadenazzo e Locarno. In attesa dei permessi delle competenti autorità italiane che permetteranno alla consorziata Società di navigazione del Lago di Lugano (SNL) di prestare servizio anche sul Lago Maggiore, attesi entro due mesi,  gli utenti che quotidianamente si servivano dei battelli tra la sponda sinistra del Verbano e Locarno potranno utilizzare le corse della linea AutoPostale 329 Dirinella – Magadino – Cadenazzo – Sant’Antonino e la linea TILO S20 Biasca – Bellinzona – Locarno con buone coincidenze a Cadenazzo nelle ore di punta.

Gli abbonamenti Arcobaleno validi tra Magadino e Locarno permettono infatti l’utilizzo indifferente della tratta via lago o della combinazione bus-treno via Cadenazzo. Il Governo garantisce come finora il suo supporto alla creazione del Consorzio tra SNL e NLM e auspica che possa prendere servizio al più presto, risolvendo gli inevitabili disagi che si creeranno nella fase di transizione.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127