Maccagno con Pino e Veddasca | 3 Dicembre 2017

Maccagno con Pino e Veddasca, convenzione con l’Aci per le pratiche a domicilio

Il sindaco Passera: "I primi sul territorio a stipulare un accordo di questo tipo. Un motivo di attenzione verso un territorio particolarmente disagiato"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Mercoledì 8 novembre, la giunta comunale del paese lacustre ha approvato una Convenzione con l’Automobile Club d’Italia di Varese destinata a modificare profondamente il rapporto con il mondo delle pratiche automobilistiche. Maccagno con Pino e Veddasca, così, è il primo comune della nostra provincia a stipulare questo tipo di accordo, ponendosi come apripista di un nuovo modo di leggere i rapporti tra cittadino e Pubbliche amministrazioni.

Il servizio è rivolto a particolari tipologie di utenti, quali disabili o persone affette da patologie che impediscono o rendano difficoltoso lo spostamento dal proprio domicilio, persone ricoverate presso case di cura, oppure ospedali o case di riposo, oppure detenuti presso istituti di pena, ospiti in comunità terapeutiche o istituti di riabilitazione.  Il progetto prevede la possibilità di eseguire le principali formalità PRA (trasferimento di proprietà con autenticazione della sottoscrizione della dichiarazione di vendita, accettazione di eredità, perdita di possesso, radiazione per esportazione, revoca del Fermo amministrativo, ecc…), senza spostarsi dalla propria abitazione, da parte di coloro che si trovano in situazione di grave difficoltà.

Come stabilito con il direttore Carmelo Luciano Filiti, sarà sufficiente certificare di trovarsi in una delle condizioni previste, per attivare quanto di propria necessità. Contattando l’Unità Territoriale A.C.I. di Varese (ai numeri telefonici 0332 342521 – 342522 – 342527 dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14) e indicando la  data e l’orario, oltre ovviamente alla targa del proprio autoveicolo e alla tipologia di pratica, scatterà l’intervento. E’ possibile comunicare con gli uffici anche per via telematica, inoltrando la richiesta tramite il Servizio prenotazione appuntamento accessibile dal sito www.up.aci.it/varese, o all’indirizzo e-mail: unita.territoriale.aci.varese@aci.it

Il personale A.C.I. di Varese si metterà in comunicazione con l’utente per concordare i tempi e le modalità del servizio che sarà poi svolto da funzionari muniti di apposito tesserino di riconoscimento. Il costo sarà solo quello amministrativo, che si avrebbe presentandosi allo sportello. Il protocollo avrà durata biennale fino al 31 dicembre 2020,  con possibilità di ulteriore rinnovo fatta salva la scelta di recessione unilaterale.

“Sono profondamente grato al Direttore dell’Ufficio Territoriale di Varese dottor Filiti per quest’accordo – afferma il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca, Fabio Passera -. In un momento storico in cui il cittadino teme che l’amministrazione pubblica sia un nemico che cerca sembra di vessarlo, quest’accordo va esattamente in direzione opposta. L’utente, proprio nei momenti di maggiore difficoltà, deve sentire vicine le amministrazioni dello Stato che, è bene ricordarlo, sono sempre al servizio della gente. Grazie al cielo le persone fanno sempre la differenza, e anche stavolta è successo così. Il fatto di essere i primi a stipulare questo tipo di accordo? Lo riteniamo un motivo di attenzione verso un territorio particolarmente disagiato che, attraverso il processo di fusione dei comuni, ha provato a dare uno risposta ai bisogni della collettività”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127