Val Bregaglia | 24 Agosto 2017

Frana in Val Bregaglia, ancora otto dispersi al confine con l’Italia. Un centinaio gli sfollati

Mancano all’appello 8 escursionisti di nazionalità svizzera, tedesca e austriaca che sicuramente erano sotto alla montagna al momento della valanga di detriti

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Non si hanno più notizie di un gruppo di otto escursionisti dopo la frana caduta ieri dal Pizzo Cengalo (3367 metri d’altezza), in territorio svizzero al confine con la provincia di Sondrio. Il Soccorso Alpino elvetico continua nelle loro ricerche. Si tratterebbe di un gruppo di alpinisti svizzeri, tedeschi e austriaci.

Le ricerche sono proseguite anche con l’aiuto di elicotteri dell’Esercito, ma dei dispersi nessuna traccia. In un vertice a Bondo (Svizzera) col sindaco Anna Giacometti di Val Bregaglia (nome del Comune che raggruppa le diverse località del versante svizzero della Val Bregaglia) si è fatto il punto anche sull’emergenza idrica e del black-out energetico, dovuti al gigantesco smottamento.

E’ stato calcolato che dalla montagna si sono staccati 4 milioni di metri cubi di materiale. Confermata l’ordinanza di sgombero di circa cento residenti nel borgo a poca distanza dal confine italiano di Villa di Chiavenna (Sondrio), dove pure rimane alta l’allerta delle autorità locali.

(Foto © Polizia cantonale grigionese)

Argomenti: ,

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127