20 Maggio 2017

Il trailer del documentario “Bugs”, quali insetti mangeremo nel prossimo futuro?

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il documentario racconta un viaggio di chef e ricercatori in giro per il mondo. Oltre due miliardi di persone nel mondo già vivono mangiando insetti, ma quali saranno quelli che mangeremo nel prossimo futuro? “Bugs” uscirà nei cinema italiani il prossimo 29 maggio.

Il documentario Bugs di Andreas Johnsen, un viaggio nel mondo su quali insetti mangeremo nel futuro anche in Europa, uscirà nei cinema d’Italia il 29 maggio con Wanted cinema. L’anteprima si terrà il 23 maggio a Firenze, presso il cinema Stensen. Tra gli eventi speciali la proiezione al cinema Farnese di Roma alla presenza di ospiti (il 29 maggio).

Il documentario racconta il viaggio per il mondo del team del “Copenaghen Nordic Food Lab”, composto da chef e ricercatori, come Josh Evans, Ben Reade e Roberto Flore, dall’Uganda al Giappone all’Australia per cucinare, assaporare, schedare e studiare i gusti di termiti regine, bruchi, cavallette, escamoles e tanti altri insetti che già due miliardi di persone nel mondo mangiano. I protagonisti accompagnano lo spettatore alla scoperta di quello che è stato definito il “cibo del futuro”.

Nel 2050 il nostro pianeta sarà costretto ad ospitare 9 miliardi di persone, la Fao ha calcolato che per allora dovremo aumentare la produzione di cibo del 70% e le Nazioni Unite hanno indicato che la prima risorsa per combattere la fame nel mondo sono proprio loro, gli insetti. Per questo la Ong danese Nordic Food Lab, creata dallo chef René Redzepi che con il suo ristorante Noma è stato inserito nella lista dei migliori 50 del mondo, ha deciso di condurre una ricerca durata tre anni sui due miliardi di persone che, sparsi ai quattro angoli del mondo, già oggi si cibano di insetti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127