7 Marzo 2017

Il video di “LampoFulmine” e l’intervista ai “Gospel”… prima del debutto al Magnolia

Tempo medio di lettura: 3 minuti

A qualche giorno di distanza dalla sua pubblicazione su YouTube, vi proponiamo il video della nuova canzone del gruppo luinese “Gospel”, intitolato “Lampo Fulmine”. Mancano solo dieci giorni al debutto live della band, che avverrà al Circolo Magnolia di Milano, in apertura ai “Management del Dolore Post-Operatorio” e, proprio per questa ragione, abbiamo deciso di andare ad intervistare Lorenzo Balice, frontman dei “Gospel”. Venerdì, invece, in esclusiva per “Rolling Stone Italia”, sarà possibile ascoltare integralmente l’album in streaming.

E’ uscito negli scorsi giorni il video di “LampoFulmine”, traccia del vostro nuovo album omonimo. Di cosa parla questa canzone? Quale il messaggio?

Viviamo in un momento in cui l’ambiente che ci circonda prevale sul mondo interiore, e lo percepiamo tramite i nostri sensi che assumono di conseguenza una spropositata importanza. Poi arriva il giorno in cui ci si siede e si rivolge la propria attenzione all’interno, e magari ci si impegna ad intraprendere un viaggio in questo mare interiore. Da subito si capisce che non è facile, semplicemente perchè non ne siamo mai stati abituati. Secondo me è proprio nel momento in cui sei “per mare” che capisci che non hai bisogno di una meta prestabilita, ma lasciarti coinvolgere dal viaggio stesso e viverti il momento. 

Come mai la scelta di chiamare “Gospel” anche l’album?

Originariamente avevamo optato per “La Rivalsa” (come il primo singolo), poi la scelta è ricaduta sul selftitled perchè questo disco ci rappresenta appieno, è la nostra vera identità.

Di cosa parlano le vostre canzoni?

Parlano di come si può vedere il mondo attraverso l’anima. I nostri testi non sono prolissi o molto descrittivi, sono più un invito ad abbandonare il controllo per qualche minuto e guardare la realtà da un nuovo punto di vista.

Quanto ha inciso il lavoro alla produzione artistica di Marco Ulcigrai?

Moltissimo, in maniera positiva. Questo era il suo primo lavoro come produttore artistico e il primo LP per noi: ci siamo buttati e penso siamo caduti tutti in piedi… (ndr, sorridendo). Marco è stato lungimirante su tantissime soluzioni che abbiamo adottato. Il nostro lavoro insieme è stato un vero e proprio dialogo con relativo scambio di idee durato quasi due anni.

Il progetto dei “Gospel”, appunto, arriva da un altro che si chiamava “il Té degli Orsi”. Cosa è cambiato da allora?

Niente… se non ovviamente il nome. Il Tè degli Orsi cominciava a risuonare un po’ stucchevole alle nostre orecchie e seguendo alcuni consigli abbiamo deciso di cambiarlo scegliendo un nome più immediato. A sancire il cambiamento poi c’è stato l’ingresso di Riccardo nella band.

A quali canzoni siete attaccanti maggiormente?

Ognuno di noi ha le sue preferite. La mia in assoluto è “Giuda”, mentre “La Rivalsa” è un po’ il simbolo del nostro sound, quindi so che piace a tutti

In che modo “LampoFulmine” si inserisce nel contesto dell’album? 

In effetti “Lampo Fulmine” è proprio fuori dal coro (gospel) rispetto alle altre. Scusate la battuta… (ndr, sempre sorridendo). Per sound e testi è nettamente diversa dal resto dell’album così abbiamo deciso insieme a Costello’s di farne un singolo, cosicché da subito i nostri nuovi ascoltatori potessero avere un’immagine più ampia di chi sono veramente i Gospel.

Il 15 marzo farete il vostro debutto assoluto sul palco del “Magnolia”, celebre locale che ospita concerti a Milano. Come vi sentite al pensiero?

Siamo molto emozionati all’idea e non vediamo l’ora. Manchiamo dalle scene da più di due anni e quando per una band uno dei valori fondamentali è live, puoi capire che abbiamo sofferto parecchio. Siamo sicuri che sarà una serata memorabile. Vi invitiamo tutti a partecipare.

Quali i vostri obiettivi? Quali i sogni?

Al momento siamo molto concentrati sull’uscita dell’album. I nostri obiettivi a breve riguardano riuscire al meglio ad accompagnare questo album e a diffonderlo il più possibile. Sogni? Vivere di quello che facciamo perchè ci piace più di ogni altra cosa e ci fa sentire liberi come merli a primavera.

A noi, che li conosciamo da una vita, non ci resta che augurargli il meglio e di continuare su questa strada.

Per approfondire:

– In uscita l’album dei luinesi “Gospel” tra ritmi rock, blues e soul

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127