24 Febbraio 2017

Luino 5 Stelle, Cipriano: “Sogno un rilancio del turismo 2.0, rendendo il centro pedonale”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Alcune riflessioni e proposte sul turismo nella cittadina luinese, che arrivano direttamente da un attivista grillino, Gianfranco Cipriano, e condivise da tutto il gruppo “Luino 5 Stelle”.Oltre ad un trenino, per agevolare la mobilità, anche maggior interazioni con i territori circostanti, anche con l’altra sponda del lago Maggiore, ed una maggiore attenzione al mercato del mercoledì. Inoltre, viene rilanciata la proposta del centro cittadino pedonale, con annessa la copertura del Parco Ferrini. Ecco il comunicato stampa di Cipriano.

Luino 5 Stelle, Cipriano: "Sogno un rilancio del turismo 2.0, rendendo il centro pedonale"

Luino 5 Stelle, Cipriano: “Sogno un rilancio del turismo 2.0, rendendo il centro pedonale”. “Oggi pomeriggio in un bar del centro mi hanno istigato a proporre un’idea per rilanciare il turismo a Luino, così accetto la sfida e offro una soluzione in 4 mosse. Per prima cosa, con 100mila euro circa si può acquistare un trenino, per fargli far tappa in cinque o sei punti della città (Stazione, Serenelle, Imbarcadero, Porto Lido, ex area Svit e Coop). Si potrebbe coinvolgere anche il comune di Germignaga con un secondo servizio. Pensare ad un biglietto da 1 euro valido 2 ore o 2 euro valido tutto il giorno. Oltre a questo, si incasserebbero introiti per gli spazi pubblicitari sul trenino stesso. Immaginate i bambini che vedono il ciuf-ciuf mentre col papà passano in macchina da Luino… immaginate i turisti che potrebbero parcheggiare poco lontano dal centro e recarsi in via Veneto col trenino. In secondo luogo, creare vero materiale per promuovere le innumerevoli attrazioni del nostro territorio: chi si ferma a Luino deve sapere che a pochi minuti ha opportunità meravigliose e uniche. Solo alcune: Monteviasco, lago d’Elio e/o bidonvia a Laveno. Ma far sapere loro anche che può prendere un battello per Cannero, Cannobio o fare un giro a Lugano… (scontato? Meno di quanto potreste immaginare). Si potrebbe incentivare i commercianti a dedicare un piccolo spazio in vetrina per promuovere il territorio e i suoi prodotti. Ad esempio anche in una vetrina di abbigliamento si potrebbe promuovere una fattoria didattica o la formaggella del Luinese o ancora i libri di Chiara. Inutile dire che resta necessario intraprender dialogo e coesione con i comuni limitrofi per integrare la promozione turistica. Terzo: il mercato è ormai stato distrutto. Innanzitutto il turista del mercoledì deve avere le informazioni citate nel secondo punto e, a tal proposito, è indispensabile installare un info-point nel centro del mercato. La mia idea per rilanciarlo è quella di attrezzare un gradone del lungolago dalla rotonda di via Amendola a Palazzo Verbania (ora a prato) ad ospitare banchi del mercato togliendoli da quella bruttura della quinta locale. Infine, quarta proposta, creare una copertura per il parco Ferrini, rendere pedonale via XV Agosto integrando piazza Garibaldi e via Sereni, dotando l’area di zone ricreative e punti di bike sharing. Con un pizzico di magia in più si potrebbe diffondere un sottofondo musicale nelle zone pedonali. Questo è il mio disegno, naturalmente scritto al volo e senza troppi fronzoli.

Luino è splendida, è in un punto strategico vicino ad ogni comodità e varietà di luoghi. È un peccato che molti non hanno mai preso un battello per Cannobio o non abbiano mai fatto un’uscita in barca. Un vero peccato: spesso non ci si accorge delle meraviglie che ci circondano, dei giochi di colori dati da luce, lago, monti e cielo”.

Si chiude così la nota stampa del grillino luinese, Gianfranco Cipriano.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127